Meteo, cosa succede la prossima settimana

L’atmosfera non riesce proprio a ritrovare una duratura stabilità ed anche la prossima settimana, infatti, sembra caricarsi di parecchia dinamicità sul fronte meteo-climatico. Come si legge sul sito de ilmeteo.it si aprirà infatti una parentesi assai agitata in quanto già da lunedì prossimo, 7 settembre, dovremo fare i conti con un primo ciclone temporalesco, anche se il peggio arriverà dopo.

Lunedì 7, infatti, la presenza di un vortice in sede mediterranea sarà alla base di una giornata assai instabile praticamente su tutto il Nord Italia dove si daranno appuntamento tante piogge e temporali sparsi. I fenomeni colpiranno con maggior diffusione l’area alpina e prealpina centro-occidentale, il basso Piemonte, le pianure lombarde, dell’Emilia e dell’alto Veneto. Temperature in nuovo e generale calo. Sul resto del Paese il quadro meteorologico non subirà particolari cambiamenti con tanto sole e clima estivo.

Tra martedì 8 e mercoledì 9, il vortice di bassa pressione si allontanerà temporaneamente verso le Isole Baleari. Il tempo tornerà abbastanza tranquillo anche se non mancheranno un po’ di nubi sparse. Solo da mercoledì sera torneremo a registrare qualche pioggia sulla Sardegna.

Da giovedì 9 l’area ciclonica prenderà nuovamente vigore e tornerà a disturbare il tempo sull’Italia con il ritorno delle piogge e dei temporali dapprima sulla Sardegna, poi sull’estremo Nordovest e gran parte del Centro. Sarà il preludio ad un venerdì 11 all’insegna del tempo a tratti perturbato soprattutto sulle regioni centrali e meridionali dove si verificheranno rovesci e temporali diffusi, mentre al Nord avremo un tipo di tempo meno perturbato anche se sarà comunque necessario l’ombrello.

Infine, se tutto verrà confermato, anche il weekend sarà all’insegna del tempo capriccioso a causa della permanenza in sede tirrenica del vortice di bassa pressione. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.