Sant’Agata di Militello, programma fabbisogno del personale già approvato. Conclusa la ripartizione dei fondi del salario accessorio, bloccata da sette anni

Il sindaco Bruno Mancuso

“Il programma triennale del fabbisogno del personale 2020-2022 è stato approvato con delibera di giunta n°109 del 03.11.2020 e rispetta tutti i parametri di legge, ivi compresa la stabilizzazione dei contrattisti ed i parametri di riduzione della spesa del personale”. Lo afferma l’assessore al personale, Achille Befumo, che illustra la situazione attuale.
   “Sulla stabilizzazione dei precari, rispetto a quanto comunicato in precedenza non ci sono novità sostanziali se non l’attesa per l’udienza che si terrà in data 22.01.2021. Tenendoci a precisare che il provvedimento di rigetto del Ministero è stato sospeso dal TAR quindi ad oggi non produce effetti.
   Sul personale, attualmente il comune di Sant’Agata Militello ha un valore soglia (tetto massimo di spesa per il personale) del 37% ben oltre il limite del 27% di cui allegato al DL 34/2019, parametro che dovrebbe rientrare entro il 2025.
   Si coglie l’occasione per comunicare che si è conclusa la ripartizione dei fondi del salario accessorio, con l’erogazione di tutti gli istituti contrattuali, che era bloccata da sette anni (anno 2013!) e ciò consentirà di provvedere alla liquidazione di tutti gli emolumenti collegati al salario accessorio la stessa a tutti i dipendenti. Finalmente dopo sette anni di attesa tutti i dipendenti avranno il giusto ristoro e questo è un grandissimo risultato dell’intera amministrazione e la giusta risposta al lavoro svolto dai dipendenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.