Restauro delle sale cinematografiche in Sicilia. Samonà: in Finanziaria 5 milioni per i Comuni

Altri 5 milioni di euro per restaurare e ammodernare le sale cinematografiche dei Comuni siciliani. È il contenuto dell’articolo 101 della legge di Stabilità regionale approvato nel pomeriggio e che stanzia ulteriori somme a valere sui fondi Poc 2014/2020, che saranno gestite dall’assessorato regionale ai Beni culturali, per restituire una nuova vita a luoghi di cultura disseminati nel territorio siciliano.
Queste risorse si aggiungono ai 5 milioni già messi a bando lo scorso novembre dal governo Musumeci per la riqualificazione delle sale cinematografiche. «È un lavoro importante svolto dal Parlamento regionale, che ha l’obiettivo di valorizzare ulteriormente le sale cinematografiche, alcune di grande pregio storico-artistico – dichiara l’assessore regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana, Alberto Samonà – mostrando attenzione nei confronti dei Comuni e vicinanza al mondo della cultura e dello spettacolo, che sta pagando conseguenze economiche pesanti a causa della pandemia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.