Minienduro, incoronati i campioni italiani. Messinesi sul podio con Pierpaolo Mosca e Gioele Scibilia

L’Italiano Minienduro ECIMA Series si è chiuso con la seconda giornata di gara a Graffignano (VT) che ha festeggiato i vincitori odierni ed eletto i nuovi Campioni 2022. Il percorso ha ricalcato quello della giornata di apertura, con le due Prove Speciali Just1 Cross Test e 24MX Enduro Test da ripetersi per quattro volte, sempre sotto l’organizzazione del MC Graffignano. Grande gioia a Messina per i podi conquistati a livello nazionale da Pierpaolo Mosca e Gioele Scibilia. Proprio Scibilia é stato terzo assoluto e terzo di classe.

Cominciamo dai più grandi della Classe 125, dove Riccardo Pasquato (Yamaha) aveva già festeggiato il titolo 2022 con una giornata di anticipo. Nel round finale si è confermato Gabriele Melchiorri (Husqvarna) che già ieri aveva vinto la giornata. Pasquato ha chiuso alle sue spalle, mentre terzo si è piazzato Niko Guastini (Beta).

Grazie a quattro vittorie nelle prime quattro gare e due secondi posti, Pasquato ha vinto il titolo con 114 punti davanti ad Alessio Berger (Sherco), oggi quarto, con 75 punti e Gabriele Melchiorri (74 punti), che ha corso solo le ultime quattro prove.

Nella 85 Senior vittoria di giornata e titolo di Classe per Tommaso Roccato (Husqvarna), che ha vinto davanti a Diego Pitzoi (KTM) e Gioele Scibilia (KTM). Peccato per Yuri Lombardo (KTM), ritirato al penultimo giro mentre era in lotta per il podio.

In Campionato Roccato ha raggiunto i 98 punti, Pitzoi è secondo con 88, mentre con lo 0 di oggi Lombardo scende al terzo posto con 77 punti.

La 85 Junior ha confermato Massimo Lorenzi (Husqvarna) che con le due vittorie di Graffignano si laurea Campione Italiano. Secondo di giornata Francesco Poeta (KTM) che non riesce a conquistare il titolo dopo aver dominato la prima parte di stagione; terzo Mattia Annibaldi (KTM) al suo primo podio del 2022.

Lorenzi ha scavalcato Poeta nella giornata di sabato e con la vittoria di oggi ha festeggiato il titolo con 102 punti; Poeta è arrivato a quota 97, mentre Mattia Cagnoni (KTM) salva il terzo posto con 85 punti nonostante una giornata difficile che lo ha visto solo decimo.

Andrea Surini (KTM) non ha avuto avversari nella 65 Cadetti e replicando la vittoria di ieri si è laureato Campione Italiano. Secondo di giornata Lorenzo Bargi (Husqvarna) e terzo Marco Masolini (Husqvarna).

In Campionato Surini vince con 114 punti su Evan Moschetti (Husqvarna), oggi costretto al ritiro al secondo giro (91 punti per lui), con Lorenzo Bargi ottimo terzo a 84 punti.

Bellissimo il duello fra i due piloti della Valenti Matteo Fersini e Nicholas Tomasi nella Classe 50 Codice. I due piloti si sono spartiti le vittorie per tutta la stagione, vincendo tre giornate a testa. E anche a Graffignano è stato lo stesso: ieri ha vinto Tomasi, oggi Fersini, su Tomasi e Ludovico Bugatti (Valenti). Con il successo odierno (per soli 4’’) Fersini si è laureato Campione Italiano, forte di una migliore regolarità stagionale, con soli due punti di vantaggio su Tomasi (111-109). Terzo Marco Pasinetti (HM) con 86 punti, oggi quarto. 

Tra le lady del combattutissimo Girls Trophy 24MX l’ha spuntata Emily Faganel (KTM) che a Graffignano ha ottenuto una doppietta utile a festeggiare il titolo della classe Femminile. Seconda anche oggi Karola La Mantia (Husqvarna) e terza Alessia Pierelli (Yamaha).

In Campionato la Faganel vince con 114 punti, con La Mantia seconda a 108 e Roberta Gallina (Husqvarna) terza a 86.

Tra i piccolissimi della 65 Debuttanti l’ha spuntata Giacomo Donde’ (KTM) che anche oggi ha dominato. Giacomo ha vinto tutte le gare della stagione e si è laureato Campione Italiano con ampio merito. Donde’ vanta quindi punteggio pieno (120 punti), con Mauro Musci (KTM) secondo a quota 100 e Diego D’Angelo (KTM) a 86. I tre piloti in Campionato sono anche i tre della classifica di giornata.

Nella sfida a Squadre, nuovo trionfo per il MC Il Carso di Emily Faganel e Anna Marconi nella Femminile e per il Gruppo Sportivo Fiamme Oro nella Maschile, grazie a Tommaso Roccato, Massimo Lorenzi, Alessio Berger e Nicolò Mancinelli.

Il Campionato Italiano Minienduro EICMA Series 2022 va così in archivio. Ma ritroveremo i piccoli enduristi nell’affascinante Trofeo Delle Regioni Minienduro che si correrà a Rapino (CH) il prossimo 11 settembre.

Per tutti gli aggiornamenti, i risultati e le informazioni, potete consultare il sito ufficiale enduro.federmoto.it e seguirci sui canali social di OffroadProRacing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.