Milazzo, “Buoni viaggio” per cittadini fragili che devono sottoporsi a cure mediche

Il Comune di Milazzo, capofila del Distretto Socio Sanitario n. 27, ha promosso una iniziativa a supporto delle famiglie che a seguito di gravi problematiche di salute, vivono una situazione di sconforto e debolezza, aggravata da problemi di natura economica.  Grazie ad una precisa azione del Piano di Zona 2019/20, recentemente riapprovato, sono stati messi a disposizione dei “Buoni viaggio” a favore di 180 soggetti residenti nel Distretto n.27, disabili fìsici, psichici e sensoriali, che effettuano trattamenti riabilitativi presso i Centri di Riabilitazione Pubblici e/o in convenzione con l’Asp n.5 di Messina a carattere ambulatoriale, e persone che vivono una condizione di fragilità sociale poiché affetti da patologie degenerative (malati oncologici, Alzheimer, …) presso le strutture ospedaliere.

Il buono verrà concesso, per un massimo di n. 8 trasporti mensili presso i centri di riabilitazione e n. 3 per trattamenti oncologici e/o simili presso gli Ospedali.

La durata dell’azione progettuale è prevista per complessivi 12 mesi. L’importo da rimborsare sarà pari a 1/5 del costo del carburante (prezzo medio nazionale dei prodotti petroliferi determinati dal Ministero dello Sviluppo Economico). Il buono viaggio sarà quantificato in relazione alla distanza chilometrica di andata e ritorno, calcolata dal luogo di residenza del richiedente alla struttura sanitaria ove viene effettuato il trattamento, per un massimo mensile di € 150,000 per i trattamenti riabilitativi e di € 300,000 per i trattamenti oncologici. L’intervento è destinato a soggetti appartenenti a nuclei familiari con attestazione ISEE non superiore ad € 12.500,00.

Le domande, corredata da idonea documentazione, devono essere presentate presso l’Ufficio di Servizio Sociale del Comune di appartenenza, utilizzando il modello predisposto dall’Ufficio Piano del Distretto Socio Sanitario n.27, che provvederanno, con cadenza quindicinale, alla trasmissione delle stesse, al Comune Capofila. Nel caso in cui le richieste si dimostrino superiori alle disponibilità dei buoni viaggio da assegnare, si provvederà alla compilazione di una graduatoria dei richiedenti sulla base del livello di gravità dell’handicap e delle condizioni economiche del richiedente e del suo nucleo familiare se convivente.
 IL bando si intende aperto per l’intero anno 2022, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili e/o sino ad esaurimento delle somme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.