Messina, metroferrovia. Uil: “Mai dire mai. Bene l’avvio del confronto, ma servono tariffe sociali

La Uil trasporti ritiene apprezzabile il cambio passo impresso dall’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone sull’integrazione del servizio ferro-gomma anche a Messina  e l’inizio di un confronto concreto tra le parti. “Finalmente, dopo l’incontro di oggi  all’assessorato regionale sembra intravedersi un percorso più concreto sull’avvio di una possibile integrazione tra ATM e Metroferrovia- dichiara Michele Barresi segretario generale UIltrasporti Messina – adesso non si perda altro tempo e si centri un obiettivo che gli utenti messinesi attendono da anni. Non si ripetano però gli errori fatti a Palermo nell’integrazione Amat- Trenitalia – conclude la UIltrasporti- con un biglietto integrato giornaliero dal costo troppo elevato, ma si introducano tariffe sociali accessibili alla realtà del territorio messinese ed in questa direzione condividiamo la proposta di un unico abbonamento agevolato e biglietti da 100 minuti utilizzabili contestualmente sia su treni che su bus e tram”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.