Governo, il responsabile Lo Monte: “Tabacci nostro condottiero”

“Conte, secondo me, è e resta l’unico punto di equilibrio politico, ora spero in un suo reincarico”. Ne è convinto Carmelo Lo Monte, deputato siciliano che dal gruppo Misto, nei giorni scorsi, è approdato tra i ‘responsabili’ del Centro democratico con Bruno Tabacci. “In ogni caso – avverte, interpellato dall’AdnKronos – il Paese è in un momento straordinario come nel dopoguerra e non possiamo permetterci crisi e elezioni”.

Negli scorsi giorni il deputato ‘responsabile’ si è incontrato con Conte insieme a Tabacci: “Abbiamo parlato di politica”, assicura, “non si è discusso di incarichi e ruoli, di quello, di capire gli assetti se ne occupa Tabacci che è il nostro condottiero”. “Intanto – assicura – siamo un gruppo destinato a crescere”, dice parlando dei “costruttori”.

“Siamo – fa i conti soddisfatto Lo Monte – già in 13 alla Camera, tra domani e dopodomani ne arrivano altri, al Senato ci sono due componenti al lavoro e qualcuno farà ragionare anche i senatori di Italia Viva, di quel Renzi che è un bonsai della politica, uno che non guarda certo all’interesse del Paese”. Lo Monte, ex Dc e ora anche sindaco di Graniti, suo paese di origine nel Messinese, già pronto a far parte della quarta gamba in supporto di Conte punta ancora sul premier dimissionario e su Mattarella “che ha una grande tempra, e su cui noi abbiamo tanta fiducia”. Nel passato recente di Lo Monte anche la Lega, di cui era deputato e che nel settembre del 2019 lasciò accusando Matteo Salvini di scarsa attenzione per il Meridione. “Conte invece è stato il primo presidente del Consiglio – lui uomo del sud – che ha preso a cuore la questione meridionale, dopo quanto fatto da D’Alema, anche lui attento al nostro territorio”. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.