Covid, morte 5 suore nel pavese

Sono state uccise dal coronavirus cinque suore del centro sociale ‘Padre Francesco Pianzola’ di Mortara, diventato il più grande focolaio di coronavirus Covid-19 in provincia di Pavia. Delle 55 sorelle risultate positive al tampone, 5 sono morte e l’Ats di Pavia sta disponendo il trasferimento della maggior parte delle malate in un centro specializzato.

“Da domani – spiega il direttore generale Mara Azzi come riferisce Sir– il maggior numero possibile sarà trasferito in una struttura di degenza, una soluzione che si è resa necessaria in relazione all’elevato numero di operatori positivi, che pone un problema di continuità nell’assistenza”. “Non c’è stato alcun campanello d’allarme -spiega Azzi – fino a quando non si sono manifestati i sintomi in contemporanea in più persone”. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.