Barcellona, novità di successo per la musica di Fabio Lo Bianco

Dopo pochi giorni dalla sua uscita il nuovo brano “Voglio a te” è già un successo nei digital store. Fabio Lo Bianco, barcellonese classe ’93, continua a mietere grandi soddisfazioni con le sue proposte neomelodiche. Cresciuto in una umile famiglia insieme ad altri 5 fratelli, il giovane cantante si è appassionato alla musica neomelodica “ascoltando i più gettonati, da Cavallaro a Gianni Celeste – afferma Lo Bianco – da Nino D’Angelo a Gianni Vezzosi, ma uno solo mi rimase nel cuore. Sentivo notte e giorno Vezzosi, sperando di poter cantare un giorno come lui. Già a 14 anni scrissi il primo brano quando la ragazzina di cui ero innamorato mi lasciò perché capì che non avevo nessuna intenzione di impegnarmi”. E da lì nasce il brano “Ma pecchè?”.”Col passare del tempo tra le serate in compagnia degli amici e le cantate in giro sui motorini a 16 anni scrivo “Ragazzi di strada” – continua a raccontarsi Lo Bianco – Poi riposi per un pò i sogni nel cassetto fino a quando un amico che mi sentì cantare mi stimolò a incidere i brani. Feci arrangiare i brani e “Ragazzi di strada” fu arrangiata dal maestro Mario Parise. Poi scrivo “E spusate già”che duetto con Gianni Pirozzo” e che registro negli studi della Sea Musica e conosco il grande arrangiatore Raffaele Gottardi e con lui il grande Giuseppe Santonocito”. Lo Bianco è un fiume in piena, non si ferma più. “Scrivo altri brani come “Tu sei particolare”, “Dint’e cancelle”e “Simme nate pe’ ce ave” – conclude – ma il mio sogno ormai è l’uscita del primo album”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.