Zero molestie, protocollo d’intesa tra Sinalp Sicilia e l’ASP di Ragusa

Un altro importante passo avanti è stato fatto con la firma del Protocollo d’Intesa tra Sinalp Sicilia e l’ASP di Ragusa per la crescita della rete antiviolenza ZERO MOLESTIE fortemente voluta dalla Segreteria Regionale e dal Segretario Dr. Andrea Monteleone.

Oggi nella sede dell’ASP Ragusa, alla presenza del Direttore Generale Dr. Angelo Aliquo’, del Direttore Sanitario Dr. Raffaele Elia, della Dr.ssa Letizia Drogo, per l’ASP, e alla presenza della Responsabile Regionale del Progetto Zero Molestie Natascia Pisana, della referente per il territorio di Ragusa del Progetto Elisa Marino ed in collegamento web con il Segretario Regionale Dr. Andrea Monteleone per il Sinalp Sicilia, è stato presentato il Progetto con la sottoscrizione del Protocollo che vedrà la Rete Zeromolestie Sinalp assieme all’ASP di Ragusa impegnati in prima linea nella difesa e tutela della donna nel territorio ragusano.

Grazie a questa sinergia il territorio di Ragusa avrà una maggiore attenzione alle dinamiche di violenza che purtroppo colpiscono le donne sia nell’ambiente familiare sia nel mondo del lavoro.

L’apertura di uno sportello antiviolenza della Rete ZeroMolestie Sinalp composto da  professionisti in grado di poter assistere tutte quelle donne che si ritrovano in queste vergognose condizioni sarà un presidio di legalità a difesa di un territorio difficile composto da tantissime microaziende con pochissimi dipendenti spesso sottopagati e violentati psicologicamente con il continuo ricatto di un licenziamento nel caso osassero chiedere il rispetto del contratto di lavoro e dei basilari diritti civili.

Il Segretario Regionale Dr. Andrea Monteleone dichiara che l’apertura dei nuovi sportelli Zero Molestie continua nelle altre province e contiamo di poter coprire in maniera uniforme l’intera regione entro il 2022.

Ringrazia la Dirigenza dell’ASP di Ragusa per aver dimostrato, con la firma del Protocollo d’Intesa, quella sensibilità sociale e culturale necessaria a difendere il diritto alla parità di genere dovuto a tutte le donne.

Siamo certi che le iniziative che seguiranno con l’azione sociale di Zero Molestie daranno un forte impulso verso una vera eguaglianza sociale e professionale tra uomini e donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.