Venetico piange Vito Cambria, vittima di un incidente sul cantiere di lavoro

L’ennesima tragedia sul posto di lavoro si è consumata nella tarda mattinata di oggi a Venetico Marina (Me), dove a perdere la vita è stato un operaio del luogo, Vito Cambria, a causa di un incidente in un cantiere edile le cui modalità sono ancora al vaglio degli inquirenti.
Vani sono stati gli sforzi dei soccorritori del 118, intervenuti tempestivamente, che hanno cercato di rianimarlo in tutti i modi.
Toccherà nei prossimi giorni alla Magistratura accertare la dinamica della tragedia e le eventuali responsabilità penali.
Molto conosciuto a Venetico, dove risiedeva da parecchi anni, Vito Cambria era un uomo buono ed una persona umile, dedito al lavoro ed alla sua più grande passione, quella del tifo per la sua squadra del cuore, il Milan.
Un’anima trasparente che regalava parole di conforto e sorrisi a tutti, quegli stessi sorrisi che la vita gli aveva negato, e dietro quei sorrisi, nascosti dalle curve delle labbra, dagli specchi degli occhi, si celavano abissi profondissimi, spazi insormontabili, limiti invalicabili.
La sua morte, l’ennesima su un luogo di lavoro, ha gettato nello sconforto un’intera comunità rimasta incredula per la dipartita di un uomo che non aveva mai fatto del male a nessuno.
Ci son fiori, variopinti e bellissimi, che adornano i giardini della nostra vita fino ad avvizzire lentamente, dolcemente declinando verso il terreno, e poi c’è stato Vito, fiore stupendo, che un vento improvviso ha fatto volare su nel Cielo, verso il Sole, tra le stelle. (Angelo Pirri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.