Ultimo Dpcm, la protesta di AssoDanza. Grillo:”Faremo richieste urgenti al Governo”

AssoDanza Italia, associazione nazionale di categoria nata per la tutela delle scuole di danza private e di tutti i lavoratori del settore, che vanta al suo interno, tra le migliaia di associati,una rappresentatività forte,capillare e variegata, e rinomate personalità della danza come ” soci Onorari “, si oppone fortemente all’ultimo DPCM, del 25 ottobre, che purtroppo non lascia adito a dubbi: le scuole di danza, centri privilegiati di formazione coreutica di base e, stimolo per aggregazione , crescita culturale e sviluppo del benessere psicofisico per numerosi giovani, pur se ligi al rispetto rigido dei Protocolli emanati dalle autorità governative,con dispendio economico rilevante,devono fermare le proprie attività.

Infatti nonostante l’intenso dialogo istituzionale instaurato da AssoDanza Italia con esponenti governativi per salvaguardare il settore, salvo ulteriori modifiche o integrazioni al testo odierno, le attività sportive, motorie, ludico-ricreative praticate in gruppo, anche se eseguite singolarmente, in luoghi chiusi sono sospese. Interpretando il legittimo e comprensibile desiderio di tutti i lavoratori delle scuole di danza a manifestare il proprio dissenso, ADI mette in atto , su tutto il territorio nazionale, una forma di protesta civica di categoria: PRESIDIO PERMANENTE all’ingresso delle scuola di danza, simbolicamente illuminate e aperte, in opposizione alla volontà di oscurarle, indicandole come responsabili della diffusione del contagio.

Come ribadito dal coordinatore regionale Venusia Grillo, “è già in preparazione una LETTERA DI ISTANZE URGENTI PER IL SETTORE – afferma – che verrà presentata al Governo centrale e alle Amministrazioni locali per sollecitare AIUTI ADEGUATI ED IMMEDIATI per far fronte al fermo di questo mese di attività e per i prossimi, che risentiranno delle conseguenze dell’attuale blocco. La danza e la cultura sommerse da valutazioni illogiche a scapito di migliaia di bambini, ragazzi , adulti, professionisti privati di lavoro, passione, emozioni, sogni!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.