Ucraina, Zelensky all’Onu: 5 punti per la vittoria

“Possiamo vincerla questa guerra”. Così il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un videomessaggio trasmesso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Sul campo, ha elencato dunque Zelensky, l’Ucraina può spuntarla, ma per vincere sono cinque i punti necessari: “Tempo, supporto, armi, sistemi di difesa e anche supporto finanziario”. Per il presidente ucraino, “tutti vogliono la pace, solo uno vuole la guerra, ma non consentiremo che prevalga” ha detto facendo riferimento al presidente russo Vladimir Putin. “Non abbiamo provocato questa guerra. Non abbiamo avuto altra scelta se non quella di difenderci. L’Ucraina vuole la pace, l’Europa vuole la pace. Il mondo vuole la pace”, le parole dell’ucraino, che ha aggiunto: “C’è solo un’entità, tra gli stati membri dell’Onu, che potrebbe dire ora – se fosse in grado di interrompere il mio discorso – di essere felice per questa guerra, per la sua guerra”. Per punire Mosca quindi, spiega Zelensky avanzando la richiesta ai leader raccolti a New York per i lavori dell’Unga, l’Onu dovrebbe “privarla del diritto di veto” in Consiglio di Sicurezza mentre chiede “punizioni per gli aggressori, finché l’aggressione non ha fine. Le sanzioni fanno parte della formula per arrivare alla pace” e sollecita l’istituzione di un “tribunale speciale” per giudicare i crimini commessi dalla Russia nella guerra innescata dall’invasione ordinata da Putin a febbraio. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.