Trinacria Bike Wagon: l’innovazione incontra la tradizione artigiana dei “carradori”

L’appuntamento è per venerdì 16, alle ore 18, a Scalo 5B (Via A. Sadat 13, ex Fiera del Mediterraneo), per conoscere nel dettaglio Trinacria Bike Wagon, progetto promosso da Associazione Lisca Bianca e sostenuto da Fondazione CON IL SUD in collaborazione con Associazione OMA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte di Firenze. 

Sensibilizzare i giovani rispetto alle tradizioni artigianali è importante affinchè queste non vadano perdute per sempre. Al tempo stesso, però, è altrettanto importante, per essere comunque competitivi sul mercato, saper padroneggiare tecniche, tecnologie e modelli di impresa al passo con i tempi. Questo connubio è quanto intende realizzare Trinacria Bike Wagon, con un lungo percorso formativo che intende culminare con la costituzione di una startup che produrrà e commercializzerà un rimorchio per biciclette, ispirato agli elementi decorativi dei carretti siciliani ma progettato e realizzato con tecniche all’avanguardia. 

Le destinazioni d’uso di un simile rimorchio sono molteplici. Prima tra tutte viene in mente il turismo: quale miglior appeal infatti, se non quello ispirato ai carretti siciliani, per un risciò con il quale mostrare ai visitatori le bellezze delle nostre città? Ma le applicazioni si allargano anche ai settori delle consegne e del food, inteso come delivery o come vendita itinerante, in special modo del tipico street-food siciliano. Il tutto, nel più assoluto rispetto dell’ambiente.

Contestualmente al progetto, verranno presentati i risultati di una ricerca condotta dall’associazione Sguardi Urbani, allo scopo di ricostruire quanto più accuratamente possibile la situazione del settore artigianato in Sicilia. Molto spesso infatti, più che ad una mancanza di validi artigiani, assistiamo ad una carenza di reti di collaborazione e a modelli di impresa obsoleti, fattori questi che ostacolano lo sviluppo del settore. Un gap che il progetto Trinacria Bike Wagon si ripropone quantomeno di ridurre, con un monte ore specificamente dedicato alla formazione di impresa.

L’evento di venerdì sarà anche l’occasione, per quanti lo desiderano, per visitare lo Scalo 5B, un grande padiglione che funge da spazio di co-working e officina condivisa messo a disposizione dal Comune di Palermo, e sede della stessa Associazione Lisca Bianca che in questi spazi dà forma e vita a molti dei suoi progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.