Trasparenza, Musumeci ai dirigenti della Regione: «Niente avvisi pubblici in agosto»

«Ho appreso che presso alcuni dipartimenti regionali sono state recentemente avviate procedure di interpello e/o attribuzione di incarichi i cui termini per la presentazione delle domande avranno scadenza nel corrente mese di agosto. È una deplorevole prassi talvolta utilizzata nel passato e che non può più essere tollerata». Lo scrive il presidente della Regione Nello Musumeci in una nota diretta al segretario generale della Regione e a tutti i dirigenti generali dei dipartimenti. «Salvo comprovate e motivate esigenze di celerità imposte dalla normativa vigente o da improrogabili necessità dell’ufficio – prosegue il governatore siciliano – deve essere prioritariamente consentita e salvaguardata la massima partecipazione di tutti i potenziali destinatari degli stessi avvisi, evitando che, al contrario, il periodo feriale e vacanziero possa diventarne ostacolo, a beneficio di pochi e ben informati». «Pertanto – conclude Musumeci – tutti i termini delle procedure già avviate (o da avviare nel corrente mese), con scadenza per la presentazione delle domande ad agosto, devono essere posticipati almeno alla metà del mese di settembre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.