Torregrotta, chiusa per domani la scuola dell’infanzia “Madre Teresa di Calcutta”

Un’insegnante non residente è risultata positiva al Covid-19 ed è stata chiusa per domani la scuola dell’infanzia “Madre Teresa di Calcutta”. Questo il comunicato ufficiale del Comune.”Con ordinanza sindacale, nel pomeriggio, è stata disposta per domani la chiusura della scuola dell’infanzia “Madre Teresa di Calcutta” – si legge sulla pagina facebook istituzionale – Il provvedimento si è reso necessario per provvedere alla sanificazione degli ambienti, essendoci stata comunicata dall’Istituto Comprensivo la positività di una docente, non residente nel nostro Comune.Ci siamo prontamente confrontati con il Dipartimento di Prevenzione dell’ASP che ci ha garantito uno screening con tampone rapido, per i soggetti che hanno avuto contatti a rischio, nella giornata del 2 novembre.LA NOTIZIA DI QUESTA NUOVA INSIDIA PORTATA DAL VIRUS ALLA COMUNITÀ SCOLASTICA CI TURBA, MA PURTROPPO NON È L’UNICA. Nel tardo pomeriggio è andata prendendo corpo la notizia che i dati riguardanti soggetti positivi ed in isolamento fiduciario ricevuti dall’ASP non sarebbero del tutto aggiornati, facendoci ritenere che possa essere stato VIOLATO L’OBBLIGO previsto dell’Ordinanza del Presidente della Regione n.51 del 24/10/2020.Questa, come pedantemente rammentiamo tutte le sere, all’articolo 11 prescrive ai soggetti dei quali sia stata accertata la positività al contagio da Covid-19 di: a) COMUNICARE LE PROPRIE CONDIZIONI DI SALUTE AL MEDICO DI MEDICINA GENERALE O AL PEDIATRA DI LIBERA SCELTA E AL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELL’AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE territorialmente competente, secondo le cadenze temporali fissate dai vigenti protocolli di sorveglianza sanitaria;b) PERMANERE IN ISOLAMENTO RISPETTO AGLI ALTRI COMPONENTI DEL PROPRIO NUCLEO FAMILIARE, adottando una condotta improntata al distanziamento dai propri congiunti e/o coabitanti, curando di areare più volte al giorno i locali dell’abitazione;c) COMUNICARE I NOMINATIVI DEI PROPRI CONVIVENTI ALLE AZIENDE SANITARIE PROVINCIALI CHE PROVVEDONO A TRASMETTERE IN UN APPOSITO “ELENCO UNICO GIORNALIERO” alle Prefetture competenti per territorio, indicando altresì il Comune nel quale ciascun soggetto è sottoposto al regime di isolamento domiciliare. IL MEDESIMO ELENCO, LIMITATAMENTE AI DATI DI NATURA COMUNALE, DEVE ESSERE TRASMESSO A CIASCUN SINDACO PER IL PROPRIO COMUNE.Che ci piaccia o no, questo è un modo di fare rete, in un rapporto fiduciario unitario che coinvolge autorità sanitarie, medici di famiglia, cittadini ed istituzioni locali allo scopo di monitorare le singole comunità ed adottare le misure di contenimento più adeguate.Una falla in questo sistema o, peggio, una COLPEVOLE OMISSIONE rischia di arrecare danno a tutta la comunità.È IL TEMPO DELLA RESPONSABILITÀ… PER TUTTI!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.