Torregrotta, 17 i positivi al Covid-19. Oggi l’ordinanza del sindaco Ximone per la chiusura delle scuole fino a venerdì. La comunicazione della dirigente del Comprensivo Oteri

La comunicazione istituzionale di ieri aveva visto crescere i numeri dei contagiati a Torregrotta e oggi è arrivata la disposizione del sindaco Corrado Ximone di chiusura delle scuole da domani fino a venerdì prossimo 13 novembre. “I nuovi “numeri” di Torregrotta, ricostruiti con il contributo dell’ASP – scriveva ieri sera il Comune sul profilo social – di alcuni medici di famiglia e di alcuni soggetti interessati sono:• 17 POSITIVI AL VIRUS• 16 PERSONE IN ISOLAMENTO. Rispetto a questo nuovi dati ci corre l’obbligo di ricordare che, secondo i provvedimenti vigenti, è obbligo dei soggetti positivi comunicare la propria condizione al medico di famiglia ed all’ASP, alla quale DEVONO essere forniti i nominativi dei loro conviventi, TENUTI ANCH’ESSI AL REGIME DI QUARANTENA”. Dettagliata la comunicazione della Dirigente scolastica Barbara Oteri: “Nel pomeriggio di oggi, 10 novembre 2020, questa Istituzione Scolastica è venuta a conoscenza della positività al virus Sars-Cov-2 di un’alunna frequentante la classe 3A della Scuola Secondaria I Grado “Dante Alighieri” e di due alunni della Scuola Primaria “Salvatore Quasimodo” Crocieri, classi 2A e 4B;  

Data l’evoluzione dei contagi a livello nazionale e soprattutto locale, il Sindaco di Torregrotta ha disposto, con propria ordinanza (allegata alla presente circolare) la chiusura di tutti i plessi dell’Istituto nelle giornate 11, 12 e 13 Novembre p.v., dei locali per una sanificazione straordinaria che verrà svolta dal nostro personale ATA a partire dal 12 novembre, al fine di prevenire e contenere il rischio della diffusione del virus e per dare l’opportunità all’Autorità Sanitaria competente di poter svolgere in maniera approfondita le indagini epidemiologiche del caso.

Vista la chiusura della sede amministrativa di Crocieri e in via del tutto precauzionale, analogo provvedimento è stato emanato anche dal Sindaco di Monforte San Giorgio per i plessi di ogni ordine e grado ricadenti nel proprio territorio per le stesse date.

Questo istituto ha già provveduto a fornire al Dipartimento di Prevenzione dell’Asp 5 – Distretto Milazzo, gli elenchi degli alunni e dei docenti delle suddette classi che sin d’ora, per DISPOSIZIONE DELL’AUTORITA’ SANITARIA, dovranno ritenersi in isolamento fiduciario fino al 20 novembre. Se entro tale data, non saranno stati sottoposti a tampone molecolare a causa dell’enorme mole di lavoro cui è sottoposta l’Asp in questa fase cruciale della pandemia, dovranno rimanere in isolamento fino al 24 novembre incluso, per poi rientrare in comunità (in assenza di sintomi) in data 25 novembre. I familiari conviventi degli alunni e dei docenti delle classi 3A della Scuola Secondaria I Grado “Dante Alighieri”, 2A e 4B Scuola Primaria “Salvatore Quasimodo” Crocieri, in qualità di contatto stretto di contatto stretto, secondo quanto disposto dalla normativa, non sono assoggettati ad alcun tipo di limitazione, sebbene si raccomanda di adottare la massima cautela ed evitare il più possibile i contatti, soprattutto con persone “fragili”.  

Per la classe 3A Scuola Sec. Dante Alighieri e 4B Scuola Primaria “S. Quasimodo”, a partire da lunedì, sarà attiva la Didattica Digitale Integrata su piattaforma GSuite for Education, seguendo i link già forniti dai docenti di classe, con orario ridotto a 40’ per lezione e due intervalli da 10’ (8:00/12:20). La classe 2A primaria seguirà un orario ulteriormente ridotto di 30’ a lezione e due intervalli da 10’. (8:30/11:50).

A partire dalla stessa data potranno essere ritirati i libri eventualmente rimasti a scuola. Per la settimana in corso tutte le attività extracurriculari (PON/KET/DELF) sono sospese.

Durante i giorni di chiusura dei plessi SI RACCOMANDA AGLI ALUNNI DI LIMITARE I CONTATTI CON L’ESTERNO per non vanificare il sacrificio di questa chiusura forzata e consentire il rientro a scuola nel più breve tempo possibile. In questa fase difficile per la nostra comunità, in cui la situazione epidemiologica subisce variazioni repentine ed imprevedibili, rinnoviamo l’appello al senso di responsabilità di ciascuno di noi (docenti, collaboratori, alunni e genitori), invitando tutti alla massima precauzione, nonostante la stanchezza legata al protrarsi di un disagio che speravamo di non dover più affrontare.

Avevamo promesso ai nostri alunni che sarebbe andato tutto bene; abbiamo investito nella progettualità senza timore, con reale fiducia nella scuola; oggi ci troviamo a fare i conti con il rischio di contagio come mai era accaduto finora: DIPENDE DA NOI e SOLO DA NOI TUTTI la possibilità di rientrare nelle nostre belle scuole e portare avanti le splendide iniziative in programma: non è il momento di correre rischi e sottovalutare gli eventi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.