Tokyo 2020, l’atletica azzurra sogna: Jacobs vola, avanzano Tortu e Randazzo

Un lampo, ad illuminare lo stadio nazionale. L’attesa a Tokyo 2020 finisce nel miglior modo possibile. Marcell Jacobs è scatenato nella batteria olimpica dei 100 metri. Stampa un sensazionale 9.94, lima un centesimo al suo record italiano (realizzato a Savona il 13 maggio di quest’anno) e apre scenari finora solo sognati. Un’azione regale, potente, ma allo stesso tempo reattiva, con piedi che esplodono sul terreno, ed una parte conclusiva priva di particolari ansie o tensioni, rilassata, praticamente in folle. Ma che Jacobs si è visto, nella sera di Tokyo! Un razzo, complimentato nel dopo gara dagli sprinter di mezzo mondo, a forza di ‘bro’, ‘man’ e ‘good job’. E dire che la gara del bresciano, in qualche dettaglio, non è sembrata perfetta.(Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.