Terremoto M5S, cade veto su Italia Viva e Di Battista minaccia l’addio

La caduta del veto posto dal M5S sull’ingresso di Italia Viva nella nuova maggioranza di governo provoca un terremoto dentro al Movimento 5 Stelle. Alle consultazioni con il Capo dello Stato, il capo politico grillino Vito Crimi afferma che “per il Movimento 5 Stelle l’unica persona in grado di condurre con serietà il Paese in questa fase è Giuseppe Conte” e che i pentastellati sono disponibili a “un governo politico” che parta “dalle forze della maggioranza dell’ultimo anno e mezzo ma con un patto di legislatura chiaro”. Un cambio di linea che manda su tutte le furie l’ala dei ‘duri e puri’, contraria al ritorno al tavolo con Matteo Renzi. Su Facebook Alessandro Di Battista minaccia lo strappo: “L’ho sempre pensato e lo penso anche adesso. Se il Movimento dovesse tornare alla linea precedente io ci sono. Altrimenti arrivederci e grazie”. Poi, in un messaggio inviato ad alcuni parlamentari a lui vicini, l’ex deputato precisa: “Se non condivido una cosa io mi faccio da parte e mi vivo la mia vita, di certo non faccio scissioni o mi metto a creare correnti… Non è da me”.(Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.