Sport, Giro d’Italia 2020 dal 3 al 25 ottobre.Potrebbe partire dalla Sicilia. A maggio era previsto l’arrivo a Villafranca Tirrena

Adesso è ufficiale: il Giro d’Italia 2020 si correrà dal 3 al 25 ottobre prossimi. L’Uci, la Federciclismo internazionale, ha pubblicato oggi le date per una lunga lista di gare finora in sospeso, e confermato la proposta degli organizzatori della Corsa Rosa. Inoltre, le grandi classiche del ciclismo italiano si terranno durante l’estate: Strade Bianche il primo di agosto, Milano-Sanremo 8 agosto, Tirreno-Adriatico 7-14 settembre. Il Lombardia si terrà pochi giorni dopo il Giro, il 31 ottobre.

Nessuna sorpresa per il Tour de France, già calendarizzato dal 29 agosto al 20 settembre, malgrado lo stop agli eventi di massa deciso dal governo francese fino a tutto agosto, quindi probabilmente con i primi giorni senza pubblico in strada. Dal 20 ottobre all’8 novembre la Vuelta di Spagna. “Il nuovo calendario obbedisce a una logica che offre il massimo di opportunità per diversi tipi di ciclisti: alternando gare a tappe e gare di un giorno ad agosto, che consentirà ai ciclisti di riadattarsi gradualmente al ritmo della competizione dopo tre mesi di attività limitata per alcuni; gli eventi Tour de France, UCI Road World Championships, Giro d’Italia, Ardenne e Fiandre; e per chiudere la stagione, la Vuelta”. Al momento non si sa ancora da dove partirà il Giro d’Italia 2020, RCS Sport sta valutando alcune ipotesi e ne ha parlato il Presidente Mauro Vegni in un’intervista concessa a Repubblica: “Stiamo studiando due ipotesi per la nuova partenza del Giro d’Italia, ambedue al Sud. E non è detto che siano in Sicilia. In questo momento è complicato parlare con le Regioni, pensiamo di definire le prime tappe entro un paio di settimane. Per noi comunque contava essenzialmente avere un calendario per ricominciare a mettere in piedi gli eventi”. L’unica certezza è che la gara rosa non partirà da Budapest, come previsto, e nel percorso originario c’erano le tappe Monreale-Agrigento di 136 km, l’Enna-Etna (Piano Provenzana) di 150 km, e infine la Catania-Villafranca Tirrena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.