Sinagra, stretta anti-covid dopo i test di ieri. 24 i positivi ai test rapidi. 3 abitano a Raccuja

Preoccupazione ma grande attenzione e tutto predisposto per evitare l’allargarsi del contagio a Sinagra, dopo i responso dei test rapidi Covid-19 e i 24 positivi: gran parte bambini che frequentano la scuola primaria di Gorghi, soprattutto le classi seconda e quinta. Tra i contagiati pure qualche docente. 21 sono residenti a Sinagra, mentre 3 abitano a Raccuja. In mattinata era stato programmato uno screening di massa a Sinagra, deciso dopo il caso di positività al test rapido di un docente poi positivo anche a quello molecolare. E il sindaco di Sinagra Nino Musca ha avviato il piano anti Covid. Ecco la comunicazione ufficiale del Comune di Sinagra: “COMPLETATO IL PRIMO SCREENING SULLA POPOLAZIONE SCOLASTICA DI SINAGRA E RACCUJA -SU 93 CITTADINI TESTATI SONO 24 I CASI DI POSITIVITÀ AL TEST RAPIDO PER L’INDIVIDUAZIONE DELL’INFEZIONE DA COVID-19 (3 DEI QUALI APPARTENGONO ALLA COMUNITÀ SCOLASTICA DI RACCUJA)🗣SITUAZIONE GENERALE:- 5 CITTADINI SINAGRESI UFFICIALMENTE POSITIVI AL TEST MOLECOLARE – 22 CITTADINI SINAGRESI POSITIVI AL TEST RAPIDO – L’A.S.P. di Messina (Dipartimento prevenzione) in collaborazione con l’USCA di Patti, con le Amministrazioni Comunali di Sinagra e Raccuja e con l’Istituto Comprensivo di Castell’Umberto, ha da poco concluso il pomeriggio di screening effettuato su parte della popolazione scolastica della Scuola Primaria di Sinagra e Raccuja.Su 93 cittadini testati, 24 sono risultati POSITIVI al Test Rapido per l’individuazione dell’infezione da Covid-19. 3 di loro appartenengono alla comunità scolastica di Raccuja.Tutti i cittadini testati e le loro famiglie sono stati posti dall’A.S.P. in isolamento obbligatorio.Alla luce di questi risultati, da Lunedì continuerà il TRACCIAMENTO della cittadinanza sinagrese a partire dalla restante popolazione scolastica e dai contatti stretti dei cittadini positivi (dei quali comunque si attende la conferma degli esiti dei TAMPONI ESTRATTIVO MOLECOLARI già effettuati).

Con Determina Sindacale n. 33 del 30/10/2020 è stato attivato, e rimarrà attivo fino alla cessazione del periodo di emergenza sanitaria ed epidemiologica, il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile (C.O.C.), ubicato presso la residenza municipale del Comune di Sinagra al fine di assicurare, nell’ambito del territorio del Comune di Sinagra, le misure organizzative e preventive da adottare per contenere e affrontare l’attuale situazione.

Al cimitero sarà consentito l’accesso solo ed esclusivamente ai titolari di attività di “commercio al dettaglio di fiori e piante” che potranno portare presso le tombe fiori e assimilati per conto di privati cittadini in un orario da concordare con il dipendente comunale addetto ai Servizi Cimiteriali.Le ordinazioni dovranno essere fatte direttamente agli esercenti previa prenotazione.L’Amministrazione Comunale provvederà a solennizzare la ricorrenza deponendo SIMBOLICAMENTE una corona di fiori nella piazza antistante il Civico Cimitero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.