Sinagra, il sindaco Musca incontra gli operatori commerciali

Si è svolto questa mattina l’incontro tra il Sindaco di Sinagra Nino Musca e la delegazione delle attività commerciali sinagresi che si erano riunite nei giorni scorsi in Comitato, lanciando un costruttivo grido di allarme e di preoccupazione alle istituzioni locali, regionali e nazionali sul futuro dell’economia locale e sull’eventuale ripresa delle proprie attività messe in ginocchio dall’emergenza Covid-19.
È stato un “primo incontro” molto proficuo, nel quale la delegazione dei commercianti ha avuto l’occasione di rappresentare tutte le problematiche che stanno affliggendo il settore in questo delicato momento e le preoccupazioni per l’incerto futuro.
L’amministrazione comunale, dal canto suo, ha avuto l’occasione di ribadire le iniziative già deliberate per tasse e tributi e confrontarsi sulle decisioni che ha intenzione di intraprendere nei prossimi giorni.
Un elenco di richieste, che possono aiutare il settore economico locale a ripartire, è stato portato da commercianti e imprenditori all’attenzione del primo cittadino di Sinagra.
Il Sindaco Nino Musca, ascoltando e accogliendo le istanze del Comitato, si è detto pronto e si è reso subito disponibile ad essere al fianco delle attività sinagresi e, in veste del ruolo istituzionale ricoperto, a farsi “portavoce” di numerose istanze che dovranno pervenire nelle prossime ore sui tavoli del governo regionale e nazionale.
“Grande parte dell’economia del nostro Comune gira attorno all’indotto economico mosso dal settore della ristorazione, dei servizi, della ricettività e della gastronomia. Insieme dobbiamo gettare sin da subito le basi per agevolare la ripartenza alla luce della prospettiva di una riapertura delle attività. Cercheremo di fare il possibile e l’impossibile per superare questo difficilissimo momento e dobbiamo farlo come comunità” – queste le parole con le quali il Sindaco Nino Musca ha chiuso l’incontro di questa mattina. Un nuovo incontro è già stato calendarizzato per i prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.