Sicilia, bilancio regionale. Sicilia Vera non partecipa, De Luca e Lo Giudice: “Opposizioni non siano complici”

“In queste ore, affermano il leader di Sicilia Vera Cateno De Luca e il deputato Danilo Lo Giudice, il Parlamento siciliano sta affrontando l’esame del bilancio di previsione 2022/2024 per la sua approvazione in palese violazione di legge. Il delicato e complesso documento finanziario è infatti approdato in aula privo del parere del Collegio dei Revisori dei conti. Un fatto gravissimo. Neanche in un consiglio comunale, proseguono De Luca e Lo Giudice, si avvia la discussione sul
bilancio senza il parere dei revisori. Il presidente dell’assemblea Gianfranco Miccichè ha il dovere di far rispettare il regolamento altrimenti si dimetta.

Gli suggeriamo inoltre di restituire al mittente questa legge di stabilità perché è irricevibile altro che inizio di un percorso parlamentare!

Ci chiediamo, proseguono De Luca e Lo Giudice, dove sia l’opposizione. Il tempo sta scadendo, l’assemblea ha solo 48 ore di tempo per approvare il Bilancio, il termine ultimo è fissato al 30 aprile. Ma come possono mai bastare 48 ore per esaminare, discutere e approvare un documento finanziario così importante?

La risposta è semplice. Non bastano. Non si può discutere in 48 ore e Sicilia Vera non parteciperà ai lavori perché non intendiamo essere complici di questa ennesima vergogna. L’appello adesso è alle altre forze politiche. Se esiste ancora una opposizione ne dia dimostrazione non partecipando ai lavori. Non basta un voto contrario. Serve una presa di posizione netta e decisa. A questo punto solo la mancanza del numero legale potrebbe evitare l’approvazione di un atto illegittimo.

Non vogliamo credere, aggiungono De Luca e Lo Giudice, che il principale interesse oggi da parte di chi è stato eletto dal popolo per garantire il buon governo della Sicilia sia solo quello di non perdere sei mesi d’indennità.

Il quadro politico che emerge è desolante. Noi, concludono De Luca e Lo Giudice, rinnoviamo il nostro appello alle opposizioni affinché agiscano coraggiosamente e al Presidente dell’assemblea Miccichè chiediamo le immediate dimissioni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.