Scuola, nomina del professore Rosario Abbate nella Direzione nazionale Disal

Rosario Abbate con Maria Paola Iaquinta, Enzo Delfino e Roberto Pellegatta

Il prof. Rosario Abbate, dirigente scolastico in quiescenza del Liceo Classico “F. Maurolico” di Messina,  a seguito delle deliberazioni delle Assemblee regionali e delle valutazioni della Direzione nazionale, è stato nominato componente della Direzione Nazionale dell’Associazione Di.S.A.L. (Dirigenti Scuole Autonome e Libere) per il triennio 2021-2024. La Direzione è un organo statutario,  costituito da circa 70 membri e composto dai membri della Direzione nazionale e da delegati dei direttivi regionali DiSAL ,concepito come ambito di verifica delle principali scelte di politica associativa, predispone l’Assemblea nazionale e si prefigge di sostenere e migliorare l’azione culturale ed educativa delle scuole e promuovere la loro peculiare caratteristica di comunità autonome e libere nell’azione e nell’associazione attraverso una solidarietà professionale di incontri, studi e mutualità. L’associazione DiSAL, fondata a Milano l’8 marzo 2001 dal preside Roberto Pellegatta e attualmente diretta dal prof. Ezio Delfino a livello nazionale e dalla prof.ssa Maria Paola Iaquinta per la struttura regionale della Sicilia, è costituita da dirigenti scolastici delle scuole statali, paritarie e private, delle istituzioni formative, associati a livello regionali e provinciali, presenti in tutto il territorio nazionale per sostenere un esercizio di una professione direttiva attenta alla totalità dei fattori della vita della scuola e mirata a favorire le condizioni che permettano l’attuarsi di esperienze educative da parte di docenti, genitori e giovani. Inoltre è un interlocutore istituzionale del Ministero dell’Istruzione, delle Commissioni Parlamentari e degli Uffici Regionali  ai quale presenta proposte su tutti i problemi professionali, politici e di sistema. Il Prof. Abbate ha ringraziato i responsabili nazionali e locali della DiSAL “per questa inaspettata e apprezzata nomina – ha detto – e spera con il proprio impegno e interessamento di contribuire all’implementare delle attività di un’associazione che è costituita da dirigenti uniti per sostenere l’attuarsi di esperienze educative “consapevoli” e “responsabili” da parte di docenti, genitori e giovani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.