Santo Stefano di Camastra, controlli straordinari dei Carabinieri: un arresto e quattro denunce

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno intensificato la vigilanza nei comuni di Cesarò, San Teodoro e San Fratello, predisponendo mirati controlli volti a contrastare reati in genere soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti. Particolare attenzione è stata posta ai controlli alla circolazione stradale, con la predisposizione di posti di controllo anche nelle ore notturne, all’esito dei quali i Carabinieri hanno contestato oltre 30 violazioni al Codice della Strada, sottoposto a fermo amministrativo due veicoli e controllato più di 90 veicoli ed oltre 110 persone.

Durante il servizio, i militari dell’Arma hanno arrestato un uomo, già noto alle forze dell’ordine, per resistenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale. L’individuo durante una verifica per la ricerca di armi e droghe, effettuata presso il suo domicilio, opponeva resistenza minacciando i militari con un coltello da cucina. Una volta disarmato, il soggetto è stato condotto in caserma in stato di arresto; un altro uomo è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per porto d’armi e oggetti atti ad offendere e due persone sono state deferite in materia di reati ambientali, per aver realizzato due discariche abusive a cielo aperto. Infine una persona è stata deferita, in stato di libertà, per violazioni alle norme edilizie.

Continuano così, senza sosta, i controlli di tutti gli uomini della locale Compagnia Carabinieri di Santo Stefano di Camastra che, con ogni mezzo a propria disposizione e guidati da volontà e cortesia, fermezza, capacità e sacrificio, concorrono a conferire tranquillità ad ogni singolo cittadino del circondario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.