San Pier Niceto, il tappeto floreale della “Madonna dei gigli” celebra il Corpus Domini

Le restrizioni imposte dall’emergenza Coronavirus, e anche la volontà di rispettare le regole di prevenzione nonostante ovunque ormai si realizzino affollamenti ovunque, ha consigliato un’edizione particolare e penalizzata dell’Infiorata di San Pier Niceto, una vera e propria tradizione del Corpus Domini, cui ormai sono legati visitatori di tutta la provincia. Ma il segno della devozione al Corpo e al Sangue di Cristo e la volontà di custodire un patrimonio culturale divenuto eccezionale si sono manifestati comunque con un’unica realizzazione floreale all’ingresso del paese in Piazza Luigi Certo, con un incantevole tappeto floreale con l’immagine della “Madonna dei Gigli”, grazie all’impegno dei volontari coordinati da Stefania Ruggeri, che l’anno scorso curò il restauro del quadro della Madonna. La partecipata Santa Messa in onore del Corpus Domini officiata da Don Fabio Cattafi, anche vice rettore del Seminario arcivescovile di Messina, è stata trasmessa in diretta da Niceto Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.