Rometta, si è spento il presidente del consiglio Andrea Cordaro. Lunedì i funerali e lutto cittadino

Profonda commozione ha suscitato a Rometta la triste notizia appresa da tutti in mattinata. Si è spento a 68 anni, già sindaco e attuale presidente del consiglio comunale Andrea Cordaro, medico conosciuto nell’hinterland anche per la sua passione calcistica al seguito dei team locali. La salma del dottore Cordaro sarà traslata domani pomeriggio presso l’aula consiliare del Comune alle ore 15,30, per essere poi trasferita nella chiesa madre di Rometta superiore, dove alle 16 di lunedì 27 si svolgeranno i funerali e sarà proclamato il lutto cittadino.

“Oggi è un giorno particolarmente triste per la nostra Rometta – ha scritto il sindaco Nicola Merlino sulla sua pagina facebook – se ne è andato, in punta di piedi ed all’improvviso, Andrea Cordaro, medico, attuale Presidente del Consiglio comunale e già Sindaco di Rometta.Abbiamo vissuto tutta la nostra vita insieme, da chierichetti di Padre Sardo ad oggi. Non posso ancora credere che Andrea non ci sia più. Vorrei svegliarmi e vedere che sia tutto solo il frutto di un brutto incubo.Nulla, per mille motivi, per me sarà più come prima, sia nella mia vita pubblica che privata.Il destino spesso è incomprensibile ed a volte appare beffardo.Te ne sei andato prima tu, caro Andrea! Non era nei patti!Noi, nella nostra vita ci siamo abbracciati pochissimo, non più di un paio di volte, ed abbiamo avuto rapporti estremamente spartani, da sempre, questo non mi ha impedito di vedere come, in questi ultimi anni in particolare, con quanto affetto, hai, in tutti i modi, cercato di tutelarmi e di evitarmi ogni dispiacere o amarezza”.

“Andrea, il nostro caro presidente per sempre – ha commentato sulla sua pagina facebook l’ex sindaco Enrico Etna – ci continuerà a guidare dall’alto, da una prospettiva che ci farà imparare a salvaguardare i valori umani e cristiani prima d’ogni altra cosa. La politica potrà dividere le nostre opinioni giammai le nostre persone. Questo è l’insegnamento che Andrea ci lascia in tanti anni di impegno professionale e sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.