Rometta, Merlino ricorda i comportamenti anticoronavirus:”Richiamo al senso di responsabilità per non disperdere i sacrifici dei mesi scorsi”

Il suo è un atteggiamento che richiama alla prudenza, per non dimenticare le giornate al chiuso durante il periodo più duro del lock down. Qualcuno lo ha definito per questo “sceriffo”, ma lui continua a ricordare ai cittadini sui social (anche dopo aver osservato i comportamenti comuni) che comunque è meglio tenere le giuste precauzioni. “Ritengo necessario raccomandare – scrive Merlino – ancora una volta, di: a) tenere la distanza interpersonale; b) non effettuare assembramenti; c) se non si è nella condizione di mantenere la distanza interpersonale, adoperare le mascherine; d) lavarsi ripetutamente ed in modo approfondito le mani”. E spiega perchè.

“Condivido l’atteggiamento ottimista sull’evoluzione meno aggressiva della malattia, ma il mio è un richiamo al senso di responsabilità per non disperdere i mesi di sacrifici dei mesi scorsi – puntualizza il sindaco romettese – Ci stiamo prodigando per evitare ai nostri cittadini le minime possibilità di contagio. Gentilmente sia gli ausiliari del traffico che vigilano sulle aree di sosta a pagamento, ma anche gli operatori del servizio sulla spiaggia di mattina e quelli del Servizio Civile nel pomeriggio invitano la gente a tenere le opportune precauzioni per evitare che i comportamenti sbagliati possano provocare ricadute che vogliamo tenere lontane”. De resto, la prudenza non è mai troppa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.