Website Editore!

Rometta consegnati i premi del concorso “Le più belle luminarie di Natale”

rom awin.com -->

A Rometta sono stati consegnati i premi del concorso che ha reso comunque particolare, nonostante le restrizioni, l’atmosfera festiva natalizia e deonominato “Le più belle luminarie di Natale”. Ecco il post dettagliato del sindaco Nicola Merlino: “Ieri sera, alla presenza di alcuni componenti della giuria (Lucia Previte e Giovanni Arno’) e di Vivi Rometta (i consiglieri comunali Rocco Lombardo e Nives Russo), sono stati consegnati i premi del concorso “Le più belle luminarie di Natale 2021”. Nella sezione “le più belle vetrine di Natale” degli esercizi commerciali, sono stati consegnati i premi previsti (1000,00 euro per la più bella vetrina natalizia, 500,00 e 250,00 per la seconda e terza):1. Sartoria al Corso di Teresa Amato – Rometta Marea2. Roberta Intimo -Modamare- Accessori – di Roberta Raco – Rometta Marea3. Scandurra Gioielli – di Ruggero Loretta – Rometta MareaInoltre, le 12 più belle vetrine, si sono aggiudicate la pubblicità gratuita per i propri esercizi commerciali negli spazi pubblicitari presenti nella villa comunale Martina.Nella sezione le più belle “luminarie delle abitazioni private” sono state premiate (1000,00, 500,00 e 250,00 euro):1. Rizzo Concetta 2. Felice Accetta 3. Di Giuseppe Anna 3. De Leo Salvatore.Nella sezione “la strada più bella” si èclassificato al primo posto: Sottocastello (€ 500,00).L’iniziativa, promossa dall’associazione “Vivi Rometta” -a cui va il mio ringraziamento- si è concretizzata attraverso le risorse assegnate nell’ambito della democrazia partecipata 2021.Un ringraziamento affettuoso anche a tutti i concittadini che hanno partecipato al concorso e, per il prezioso lavoro svolto, alla Giuria del Premio composta da: Maria Grazia Drago (presidente della commissione per Toponomastica), Marco Mangano (presidente della Consulta Giovanile), Giovanni Arno’ (presidente della Pro Loco), Lucia Previste (tecnico comunale) e Giovanni Lombardo (esperto in fotografia).Nella speranza di poter recuperare un minimo di serenità, senza più virus e senza la vergognosa ed indegna guerra, l’auspicio è di reiterare anche per il 2022, facendo tesoro dell’esperienza fatta, la manifestazione, per farla divenire una nostra bella tradizione e per concorrere a rendere il prossimo Natale più lieto e spensierato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.