Record di contagi negli Usa, oltre 50mila in 24 ore

Per la prima volta dall’inizio della pandemia, superano quota 50.000 i nuovi casi di coronavirus registrati negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore. Secondo i dati del Covid Tracking Project, i nuovi contagi ieri sono stati pari a 52.982.

Ieri il presidente statunitense Donald Trump, ha di nuovo addossato la colpa a Pechino. “Mentre guardo la pandemia spargere il suo orribile volto nel mondo intero, compresi i tremendi danni che ha causato negli Stati Uniti, mi arrabbio sempre di più con la Cina”, ha detto.

Mentre, in un’intervista a Fox ha affermato che l’amministrazione sul coronavirus “ha fatto bene” e ha insistito mercoledì sul fatto che il paese non ha bisogno di un ordine sull’uso delle mascherine, “perché abbiamo molti posti nel paese in cui le persone sono molto lontane”. Tuttavia, ha detto che gli americani “dovrebbero” indossare una mascherina “se si sentono tranquille ha farlo”.

Trump in passato ha alluso che indossare una maschera è una violazione delle sue libertà personali, arrivando al punto di dire che non avrebbe dato alla stampa “il piacere” di vederlo indossare una. In questo contesto, Trump ha ora sottolineato che usa questa misura preventiva contro COVID-19, che “molte persone lo hanno visto indossarne una” e che “gli piace” come si adatta. “Mi è piaciuto come si adattava. Ho pensato che andasse bene. Era una maschera scura, nera e ho pensato che fosse adatta.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.