Monforte San Giorgio, Nastasi interroga il sindaco sullo svincolo autostradale

A Monforte San Giorgio, il consigliere comunale Antonio Nastasi interroga il sindaco Giuseppe Cannistrà sullo svincolo autostradale. Ecco il testo integrale:”Ill.mo Sindaco, prendendo visione, negli ultimi giorni, di alcuni articoli su mezzi stampa e, anche Vostre interviste video su importanti testate giornalistiche (Gazzetta del Sud, ecc.), trattanti la tematica dello svincolo autostradale A/20 da realizzarsi nel territorio di Monforte San Giorgio (ME); di altre dichiarazioni fatte da altri Sindaci e Deputati ARS riguardo la tematica, sempre a mezzo stampa (Gazzetta del Sud, Sikily News, ecc.), sugli svincoli da realizzare sulla costa ionica dell’Area Metropolitana (Alì Terme e Santa Teresa di Riva).
Oltremodo, visti gli interventi della Città Metropolitana con il Consorzio Autostrade Siciliane e, tutto quello che sono stati sin adesso, i lavori di conduzione ai fini dell’avvio della progettazione e consequenziale esecuzione, nonostante la dead line del 31/12/2021, è lecito, da parte della popolazione Monfortese e dell’hinterland, avere una visione chiara e trasparente dello Stato delle cose.
Prendendo atto, del dossier consegnato al CAS ed alla Prefettura di Messina da parte dell’Ing. Placido Migliorino, nella qualità di ispettore del MIT, il quale è stato chiamato a verificare lo stato strutturale delle autostrade della Sicilia. Il quale ha sottolineato le numerose criticità in cui versa la rete autostradale Siciliana, in particolar modo l’ A/20 in vari tratti, di cui abbiamo molti appreso tramite mezzi stampa.
Visto, il Decreto Dirigenziale n°326/DG/2019/del 13 Settembre 2019 del Consorzio Autostrade Siciliane, con oggetto: “Progetto per la realizzazione dello svincolo Autostradale di Monforte S. Giorgio” sull’autostrada A/20 Messina – Palermo”. CUP. B41B18000010005, Approvazione Quadro economico, prenotazione somme.
Considerato, il Comunicato del Consorzio Autostrade Siciliane del 7 Marzo c.a. inerente:
“MANUTENZIONE STRAORDINARIA A18 E A20, I PROSSIMI INTERVENTI IN PROGRAMMA”. In cui si evince: “Sulla A20 Messina-Palermo si sta invece procedendo anche allo sbanchinamento dei cigli stradali in terra finalizzati al ripristino della funzionalità del deflusso delle acque, tra lo svincolo di Rometta e lo svincolo Patti (dal km. 24,00 al km. 69,00). Per consentire i lavori, da lunedì 8 marzo sino al 2 giugno 2021, il tratto autostradale verrà saltuariamente parzializzato in entrambe le direzioni”. Considerata, l’Esecuzione di Decreto di Sequestro Preventivo N.1981/20 RGNR, art.321 cpp e 92-104 att. Cpp, da parte del tribunale di Barcellona P.G., menzionata nell’Ordinanza n°11 del 05/03/2021 del Resp. Area II Tecnica-Manutentiva del Comune di Monforte San Giorgio (ME).
Vista, l’Ordinanza n°11 del 05/03/2021 del Resp. Area II Tecnica-Manutentiva del Comune di Monforte San Giorgio (ME), avente come oggetto: “Regolamentazione temporanea della viabilità di un tratto del Viale Della Regione Siciliana denominato “Cavalcavia n°5 – Strada Comunale Casino Km. 32+009, ricadente nel territorio del Comune di Monforte San Giorgio” a seguito di Decreto di Sequestro Preventivo da parte del Tribunale di Barcellona P.G.”. Considerato, l’ Accordo di programma tra la Città Metropolitana di Messina ed i comuni di Monforte San Giorgio, Rometta, Roccavaldina, San Pier Niceto per la predisposizione di progetti da inserire nelle proposte di rimodulazione del patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Messina a valere sulle risorse del fondo di sviluppo e coesione (fsc) 2014-2020 o su altri programmi di finanziamento regionali o extra regionali (giusto atto della Città Metropolitana n°34 del 10/04/2019). In cui si evince, la predisposizione dell’intervento per la realizzazione di assi viari a valenza intercomunale denominato “Lavori infrastrutturali di ricucitura del territorio e per l’efficientamento della rete stradale tra le aree interne dei comuni di San Pier Niceto, Monforte San Giorgio, Roccavaldina e Rometta, e di quelli necessari a risolvere situazioni di pericolo connesse alla viabilità provinciale e intercomunale anche nel caso di eventi calamitosi”. Che, in data 09 Marzo 2019, nella sede delle adunanze pubbliche del Comune di Monforte San Giorgio (ME), ha avuto svolgimento un tavolo di confronto fra i Sindaci del Nostro Hinterland ed il Sindaco Metropolitano On. Roberto Cateno De Luca, riguardo proprio lo svincolo autostradale A/20 di Monforte San Giorgio. Quest’ultimo, in data 01 Aprile 2019 ha convocato ed effettuato una conferenza di servizi per riavviare la procedura di realizzazione dello svincolo autostradale di Monforte San Giorgio, attivandosi per una ricognizione dei pareri precedenti, chiedendo altresì, al Consorzio Autostradale Siciliano di trasmettere un dettagliato cronoprogramma per garantire l’inizio dei lavori entro dicembre 2021. Che, il 09 Agosto 2020, nella sede delle adunanze pubbliche del Comune di Monforte San Giorgio (ME), ha avuto svolgimento un incontro tra gli Amministratori Comunali, il Responsabile pro-tempore dell’Area Tecnica-Manutentiva dell’Ente Ing. Fausto Domenico Cattafi, l’allora Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture On. Roberto Traversi, la Sen. Barbara Floridia, l’On. Angela Raffa. In cui si è cercato un confronto con il MIT e la Deputazione Parlamentare per sollecitare la ridefinizione della V.I.A. (Valutazione d’Impatto Ambientale) e la progettazione dello svincolo autostradale A/20 di Monforte San Giorgio (ME).
Vista, la dichiarazione fatta dal Sindaco di Monforte San Giorgio (ME), tramite mezzo stampa alla Gazzetta
del Sud il 21 Marzo 2021 (https://messina.gazzettadelsud.it/articoli/cronaca/2021/03/21/ossigeno-allacircolazione-sulla-a20-un-raccordo-a-monforte-marina-il-cas-attendiamo-nullaosta-54811aef-01bb-4fc6-
8cc2-d93b82a15eb7/), in cui si evince che, “lo stesso ha infine preannunciato forme di mobilitazione, sia istituzionale che civile, in modo che l’occasione presentata dagli svincoli non sfumi.”. Implementata dal successivo intervento in un’intervista insieme ai Sindaci di Santa Teresa di Riva e Alì Terme, coordinata dalla Gazzetta del Sud (https://www.youtube.com/watch?v=cZyFEoNsJls).
Visto, l’articolo della testata giornalistica Sikily News, sugli svincoli autostradali nella A/18, che interessano i Comuni di Santa Teresa di Riva e Alì Terme (https://www.sikilynews.it/attualit/gli-svincoli-a18-una-svoltaper-santa-teresa-e-ali-terme-le-ultime-novita-sui-progetti/12570), in cui il Sindaco di Santa Teresa di Riva On. Roberto Lo Giudice dichiarava: “Abbiamo iniziato nei giorni scorsi la conferenza di servizi con il Consorzio autostradale e la Città metropolitana, e adesso si farà un accordo di programma tra il Comune e il Cas, ente al quale consegneremo il progetto e che in quanto concessionario autostradale si occuperà di ottenere i pareri e i nulla osta necessari e di interloquire con il Ministero, che dovrà dare il via libera
definitivo sulla fattibilità dell’opera” . Che nello stesso articolo il Sindaco di Alì Terme Carlo Giaquinta affermava: “Mancava un parere ambientale, ce ne siamo accorti e mi sono interessato direttamente presso il Ministero, è stato superato il problema del vecchio edificio del tiro a segno, che rimarrà in piedi grazie ad una variante al progetto (redatto dalla società “Technital” per conto del Cas) e adesso spetta al Consorzio e alla società di progettazione regolare i contratti.” Considerato, che lo svincolo autostradale A/20 di Monforte San Giorgio rimane un’opera di notevole
importanza strategica, non solo per la viabilità ma anche in tema commerciale, turistico e produttivo, per il nostro territorio ma per l’intero hinterland da Milazzo a Rometta Marea, specialmente per le
aree collinari. Queste ultime, oltre ad avere necessità di uno svincolo autostradale per i collegamenti con il capoluogo Metropolitano, necessitano di una viabilità intervalliva che alleggerisca il carico
dell’attuale viabilità esistente, faciliti, implementa e rafforzi i collegamenti da e verso le aree marine e
gli assi viari di maggiore flusso.
Visto l’art. 15, paragrafo 4, dello Statuto del Comune di Monforte San Giorgio (ME);
I N T E R R O G A
Il Sindaco, per quanto segue:

  • Se dal Consorzio Autostrade Siciliane e dalla Città Metropolitana di Messina si hanno atti ufficiali (e
    quali), sugli sviluppi delle procedure atte alla realizzazione dello svincolo autostradale A/20 di
    Monforte San Giorgio e, qual è lo stato di fatto del cronoprogramma dettato al CAS, dal Sindaco
    Metropolitano On. Roberto Cateno De Luca in data 01 Aprile 2019;
  • Visti gli apporti della Deputazione Parlamentare (Sen. Barbara Floridia e On. Angela Raffa), se
    quest’ultimi hanno ottenuto risultati tangibili al Ministero delle Infrastrutture ed al Ministero
    dell’Ambiente, al fine di accelerare le attività per la ricognizione dei pareri utili, per l’avvio della
    realizzazione dello svincolo autostradale A/20 di Monforte San Giorgio;
  • Considerato, che i Sindaci di Santa Teresa di Riva ed Alì Terme, hanno agito abilmente per l’ottenimento di autorizzazioni per i relativi svincoli autostradali della A/18, presso il Ministero dell’Ambiente, al Consorzio Autostrade Siciliane e con la Città Metropolitana di Messina; come mai Voi Sindaco, non siete riuscito ad impegnarvi ed ottenere allo stesso modo i necessari adempimenti tecnico/burocratici, utili allo sviluppo della progettazione e realizzazione dello svincolo autostradale A/ 20 di Monforte San Giorgio. Perché siamo ancora preda di dichiarazioni alla stampa e non di atti ufficiali;
  • Riguardo le condizioni di criticità sulla A/20 riscontrate dall’Ing. Placido Migliorino, se insieme agli altri Sindaci del comprensorio, avete intenzione di porre attenzione e interesse a collaborare con il
    CAS, con la Prefettura di Messina e con Il MIT al fine di attuare degli interventi strutturali e migliorativi dell’Autostrada A/20, soprattutto per la tutela degli automobilisti, viaggiatori e la salvaguardia della parti del territorio da essa percorsa;
  • Vista l’Ordinanza n°11 del del 05/03/2021 del Resp. Area II Tecnica-Manutentiva pro-tempore Ing. Fausto Domenico Cattafi del Comune di Monforte San Giorgio (ME), come mai ad oggi ancora non è
    stata attuata. Vista soprattutto la criticità riscontrata, nonché dei pericoli che potrebbero svilupparsi per la deficienza strutturale del cavalcavia di Viale Regione Siciliana, soprastante l’arteria
    autostradale, oggetto di Sequestro Preventivo da parte del Tribunale di Barcellona P.G.;
  • Parallelamente, agli sviluppi dello svincolo autostradale A/20 di Monforte San Giorgio, se Voi Sindaco, state attuando una squadra di monitoraggio con i Sindaci dell’hinterland da Milazzo a
    Rometta, sia per quanto riguarda lo svincolo autostradale in questione, sia per quanto concerne la viabilità ad esso interconnessa. In particolare, con i Comuni di San Pier Niceto, Roccavaldina e
    Rometta, ove Monforte San Giorgio è Comune capofila in merito alla progettazione di una viabilità intervalliva: qual è lo stato di fatto della progettazione, che tempistica si prospetta al fine di avere le dovute autorizzazioni e decreti, per poter vedere realizzate opere di necessaria utilità per le fasce collinari.
    Il sottoscritto richiede risposta scritta dal Sindaco entro 30 giorni dal protocollo della presente come previsto dallo Statuto Comunale.
    Monforte San Giorgio (ME), lì 25 Marzo 2021
    Cordialmente,
    Il Consigliere Comunale Antonio Nastasi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.