Milazzo, arrestato con l’accusa di estorsione aggravata un sottufficiale della Guardia di finanza in servizio a Reggio Calabria

E’ stato arrestato dai carabinieri, all’alba di ieri, a Milazzo, con l’accusa di estorsione aggravata, un sottufficiale della Guardia di finanza in servizio a Reggio Calabria. Il brigadiere sarebbe stato l’autore di un’estorsione nei confronti della madre di un tossicodipendente, una donna di 79 anni, con frasi minatorie nei confronti del figlio che la donna voleva salvare. La donna sarebbe stata costretta a consegnare 12 mila euro all’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.