Milazzo, approvato in Commissione il nuovo regolamento per la disciplina dell’utilizzo dei beni confiscati

La prima commissione consiliare presieduta da Valentina Cocuzza ha approvato all’unanimità, con l’astensione del consigliere Giuseppe Crisafulli, il nuovo regolamento per la disciplina dell’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata che prevede diverse modifiche rispetto al precedente. In particolare sarà possibile concedere i beni, anche ad uso abitativo, commerciale, artigianale o industriale (laddove il bene confiscato sia un locale commerciale o artigianale o industriale). Qualora l’immobile assegnato al Comune fosse invece già precedentemente locato a terzi nella fase giudiziaria con regolare contratto di locazione non ancora scaduto, l’Ente dovrà continuare la locazione fino alla naturale scadenza del contratto e solo dopo procedere alla destinazione del bene stesso per le finalità previste dal Regolamento.
A seguire la stessa Commissione ha iniziato l’esame del complesso Regolamento relativo all’istituzione e applicazione anche nel Comune di Milazzo del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria che sostituirà la tassa per l’occupazioni di spazi ed aree pubbliche (Tosap), il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (Cosap), l’imposta comunale sulla pubblicità (Icp), i diritti sulle pubbliche affissioni (Dpa)e il canone non ricognitorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.