Messina, sopralluogo di Musumeci alla Falcata e all’hub vaccini

Due sopralluoghi di lavoro del presidente della Regione stamane a Messina. Il primo, Nello Musumeci ha voluto compierlo alla Real Cittadella della Falcata, monumento che il suo governo  si è impegnato a recuperare attraverso un progetto che vedrà coinvolto un team composto da ingegneri, architetti e archeologi. Accompagnato dalla soprintendente per i Beni culturali di Messina Mirella Vinci, dal dirigente del Genio civile Nicola Alleruzzo, dal segretario generale dell’Autorità di sistema portuale dello Stretto Domenico La Tella e dallo storico Franz Riccobono, il governatore ha preso visione dell’area in cui ricade quel che resta dell’antica fortezza e delle azioni di recupero necessarie per la tutela e la valorizzazione dell’intera area, fortemente degradata.
Subito dopo, il presidente si è recato in visita al cantiere in cui si sta allestendo il punto-vaccini, che sarà operativo nelle prossime ore. «Sono qui per esprimere il mio apprezzamento – ha detto il presidente della Regione – al personale dell’Asp e della Protezione civile regionale per la celerità con cui, in pochi giorni, hanno allestito questo importante hub, pronto ad accogliere migliaia di messinesi al giorno per ricevere il vaccino. La Regione non si fa cogliere impreparata: speriamo che le fiale arrivino presto e nella quantità necessaria. Prima immunizziamo i siciliani e prima usciamo da questo inferno».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.