Messina, operativi da ieri sera entrambi gli scivoli al Porto di Tremestieri

Dopo l’esecuzione del dragaggio attuato ed un solo scivolo a garantire i collegamenti con la Calabria, a seguito delle mareggiate degli ultimi mesi, da ieri sera dalle  ore 20, entrambi gli approdi di Tremestieri sono tornati finalmente operativi per soddisfare il traffico commerciale sullo Stretto di Messina. Rimarremo -come Uiltrasporti Messina – sempre vigili nel monitorare i lavori del nuovo Porto, in particolar modo il maxi dragaggio da 800 mila metri cubi di sabbia e la fossa intrappola sabbie previste dal progetto, in quanto opere importanti e strategiche che servono prioritariamente affinché il fenomeno insabbiamento non si ripresenti anche per il futuro. Siamo fiduciosi  che al più presto possa trovare concreta realizzazione  la proposta che la UIltrasporti ha avanzato alle autorità competenti, affinché lo scalo di Tremestieri possa diventare area di stoccaggio nelle emergenze in cui non dovessero funzionare gli approdi a causa di avverse condizioni meteo o in caso di insabbiamento. Tale soluzione tampone  risolverà, in attesa del completamento del porto e al sorgere delle emergenze, il problema occupazionale dei lavoratori portuali a cui verrebbe garantita la continuità lavorativa, mentre la città verrebbe “salvaguardata” dall’invasione dei Tir attraverso il contigentamento dei mezzi e la successiva regolazione dei flussi verso  gli imbarchi sia del Porto Storico sia di Rada San Francesco. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.