Messina onora il passaggio del “Treno del Milite Ignoto”

Messina onora il passaggio del “Treno del Milite Ignoto” con la presenza mattiniera dei rappresentanti istituzionali e religiosi, in primis col sindaco Federico Basile e il vescovo ausiliare di Messina Mons. Cesare Di Pietro. Il “Treno del Milite Ignoto” oggi 29 ottobre sta percorrendo la tratta Messina-Palermo: con soste a Patti e Gioiosa Marea. Per un viaggio sul filo dei ricordi. Alle 8 del mattino del 29 ottobre 1921 partì dalla stazione ferroviaria di Aquileia un treno che entrò nella storia d’Italia. Si trattava del convoglio che, in cinque giorni, portò la salma del Milite Ignoto a Roma per essere tumulata all’interno del Vittoriano il 4 novembre. L’Italia volle onorare i soldati caduti e a un’apposita commissione fu assegnato il compito di trovare, nei luoghi in cui si si era combattuto, una salma ignota e non identificabile. Le spoglie viaggiarono quindi sul treno speciale, con soste di cinque minuti in ogni stazione. Il 6 Ottobre scorso è partito dalla Stazione ferroviaria di Trieste il Treno del Milite Ignoto. Per onorare la memoria di tutti i Caduti per l’Unità d’Italia e mantenerne vivo il ricordo nelle nuove generazioni, anche quest’anno sta percorrendo il Viaggio del “Treno del Milite Ignoto”.

L’iniziativa è stata promossa dal Ministero della Difesa, in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il supporto della Fondazione FS e la Struttura di Missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Raggiungerà la sua meta ultima Roma il 4 Novembre 2022. Il viaggio del “Treno del Milite Ignoto” é articolato con la sosta in 17 Città, 100 ore di percorrenza, per attraversare 730 stazioni, coinvolgendo 270 ferrovieri. La tabella di marcia é caratterizzata anche da alcune soste per dei momenti rievocativi speciali: da Patti a Gioiosa Marea, a Tusa, con l’arrivo previsto a Palermo alle 13,10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.