Messina, il “Nucleo diocesano” della Regione rafforza la vigilanza antincendio sui Peloritani

“Gps, cannocchiale e un mezzo dotato di modulo antincendio, nel caso servisse. Tanta pazienza e mai sottovalutare anche un minimo segnale che indichi un possibile incendio – si legge sulla pagina facebook della Regione Siciliana , Dipartimento Protezione Civile – Oggi i nostri volontari nelle foto sono di Messina e perlustrano una piccola ma affascinante porzione dei Monti Peloritani”.
“Si chiamano “Nucleo diocesano” e il codice identificativo è “207”. Il numero indica il progressivo di registrazione negli elenchi del Dipartimento Regionale della Protezione Civile Siciliana. Sono i “nostri” ragazzi che stanno effettuando il “pattugliamento dinamico di avvistamento incendi” tra “Castanea delle Furie”, il paese dov’era nato il padre della cantante americana Nikka Costa (qualcuno se la ricorda?), “Salice” (anche qui la musica, ma bandistica, è tradizionalmente di casa), “Campo Italia”, noto per la presenza di una polveriera della Marina Militare. Più tardi l’itinerario prevede anche l’attraversamento della tortuosa strada che conduce sui Colli San Rizzo. I Colli San Rizzo sono alti mediamente tra gli 800 ed i 1000 metri, fino ad arrivare ai 1130 metri della vetta di “Dinnammare”, luogo di un Santuario meta di pellegrinaggio.
Tanta Storia, tanto verde, un superbo patrimonio boschivo e panorami mozzafiato. La “codice 207” è stata attivata dal Corpo Forestale e dalla Soris, nell’ambito della convenzione sottoscritta lo scorso 26 maggio tra DRPC Sicilia, CFRS e DSRT. Questi ragazzi con distintivo, divisa e nome in codice, svolgono gratuitamente un’attività di grande rilievo sociale. Sono armati di buona volontà e senso civico. Sono giovanissimi o sono un po’ avanti con l’età, tanto non fa tanta differenza, conta l’obiettivo da raggiungere: salvare il bosco dall’incendio. Impedire che avvenga l’irreparabile segnalando alle centrali operative di emergenza eventuali focolai, prima che l’incendio si propaghi. Come? Anche loro chiamando il 1515 o la SORIS al n. 800404040, per dare l’allarme. Se avvisti un incendio avvisaci subito anche tu, chiamando il numero verde 800404040. FV/DRPC Sicilia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.