Messina, circolo ricreativo aperto a Gazzi nonostante i divieti. Una decina i multati

Messina, circolo ricreativo aperto nonostante i divieti imposti dalle misure anti covid-19. Denunciato, inoltre, dalla Polizia di Stato un 28enne per detenzione abusiva di materie esplodenti. Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti delle Volanti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno scoperto nel rione Gazzi un circolo ricreativo che, in violazione delle norme emanate a contrasto dell’epidemia da covid-19, era regolarmente aperto e con la presenza all’interno di una decina di persone, tra i quali il presidente. Dopo aver proceduto all’identificazione di tutti i presenti, la maggioranza dei quali pregiudicati messinesi, gli agenti hanno invitato gli avventori a lasciare il circolo e provveduto affinché lo stesso fosse chiuso. Nei confronti di tutte le persone presenti saranno elevate le previste contestazioni amministrative. Nel corso di un altro controllo, in zona Fondo Fucile, gli agenti hanno denunciato un ventottenne messinese, con a carico diversi pregiudizi di Polizia, ritenuto responsabile di detenzione e trasporto abusivi di materie esplodenti. L’uomo, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un ordigno esplosivo artigianale celato all’interno di un pacchetto di sigarette. Lo stesso, inoltre, è stato sanzionato perché sorpreso sprovvisto di patente di guida a bordo di uno scooter privo, altresì, di assicurazione e di revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.