Messina, 10 multe per assembramento in abitazione privata. I ragazzi giocavano a carte

Alle 2 della notte i carabinieri hanno bussato a casa di una famiglia dove appariva evidente che dieci ragazzi stavano trascorrendo la serata della previgilia di Natale insieme in una casa del centro città. Nel pomeriggio si erano incontrati per studiare e poi hanno continuato la serata in spensieratezza.

Quando hanno sentito suonare il campanello a quell’ora la preoccupazione è stata tanta, al punto che non hanno neanche aperto subito. Poi i militari si sono qualificati, e i ragazzi hanno tentato vanamente di giustificare la loro presenza in casa, alcuni che si erano trattenuti per non violare il coprifuoco delle 22 ma i militari non hanno voluto sentire ragioni ed hanno contestato l’assembramento ed elevato un verbale di 248 euro ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.