Madonna di Alibrandi, l’assessore Amata: «Regione sempre disponibile all’acquisizione del dipinto»

rom awin.com -->

«Apprendo dalla stampa, insieme col direttore del Museo regionale di Messina, che la Madonna con Bambino di Girolamo Alibrandi, messa all’asta a Parigi lo scorso 25 novembre e per il quale era partito dalla città di Messina un accorato appello per l’acquisto da parte della Regione, è tornata in Sicilia. Pare che l’anonimo imprenditore che l’ha acquistata voglia presentare l’opera il 12 dicembre alla città, facendo anche conoscere le proprie intenzioni sulla sorte del dipinto». Lo afferma l’assessore regionale ai Beni culturali, Elvira Amata.

«Nell’esprimere soddisfazione per il rientro dell’opera in Sicilia – prosegue Amata – riconfermo la disponibilità dell’assessorato regionale dei Beni culturali ad acquisirla perché entri a fare parte del patrimonio del Museo regionale di Messina dove, a beneficio della città e di tutta la cultura, andrebbe esposta. Ricordo che proprio a seguito dell’appello, ed essendo troppo esigui i termini per la partecipazione diretta della Regione all’asta, mi sono prontamente attivata per individuare le somme necessarie a rifondere il potenziale acquirente dei costi sostenuti. Rimango, quindi, disponibile a incontrare l’ignoto compratore, assieme al direttore del Museo di Messina e al dirigente generale dei Beni culturali, qualora fosse sua intenzione rendere il dipinto patrimonio di tutta la comunità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.