Libri, “Le stagioni dei pensieri”: un tuffo nell’anima di Maria Tiziana Sidoti

Un’immersione nella natura tra metafore per raccontare il sé in un viaggio nell’anima per un anno e 5 mesi. È il viaggio che cattura il lettore de “Le stagioni dei pensieri” per Mohicani Edizioni, il libro d’esordio della scrittrice e giornalista Maria Tiziana Sidoti, direttore di Todomodo Tv, che sarà presentato il 9 luglio alle 18:30 all’Arena Tano Cimarosa di Don Minico dalla giornalista di Gazzetta del Sud e Rtp, Letizia Lucca. Una raccolta, la sua, di pensieri lirici, una declinazione di emozioni, in una girandola caleiodoscopica tra gioie e dolori, forza e fragilità, con il leit motiv del ritmo della Natura, in trenta piccoli racconti del sé, in versi destrutturati dalla rima ma emancipati e in libertà di volo. Da un’esigenza personale di fermare momenti della propria vita, come minute fotografie e appunti di un diario, è diventato alla fine del cammino un libro, dove guardare a fatti e sensazioni con il giusto distacco ma suscitando ancora la giusta emozione dell’autrice. E questo viaggio nell’anima attraverso la descrizione della Natura ha scelto una location immersa nella Natura, quale l’Arena Tano Cimarosa tra le fronde degli alberi e il legno inciso dell’Arena. Sul palco nell’evento del 9 luglio con Maria Tiziana Sidoti, la giornalista di Gazzetta del Sud e Rtp, nonché presidente Ucsi Messina Carmelo Garofalo, Laura Simoncini, autrice della prefazione del libro. Interviene Josè Villari, editore di Todomodo Tv, autore di un video per il maggio dei libri sulle poesie della Sidoti. Un ringraziamento speciale all’attore e regista messinese Maurizio Marchetti, che, impegnato sul set, sarà presente con un contributo audio-video. L’autrice a margine della presentazione sarà nella postazione firmacopie. E il viaggio nella Natura si completa con una collettiva d’arte sul tema della Natura a cura di Venera Finocchiaro con Venera Finocchiaro, Cinzia Giardina, autrice anche della grafica dell’evento, Carmen Casale, Wilma Salzillo, Gianfranco Sessa e Piero Lucca, dove poter “respirare” l’aria di fichi d’india.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.