Governo Meloni, partita sottosegretari aperta: verso Cdm lunedì

Chiuso l’accordo di massima sulle caselle, ora tocca riempirle con i nomi. Proseguono senza sosta le trattative, all’interno della maggioranza, per la composizione della squadra dei sottosegretari e dei viceministri. Ieri si sono intensificati i contatti (telefonate e incontri) tra gli alleati di centrodestra: in particolare, ci sarebbe stato un incontro in via della Scrofa tra Fratelli d’Italia e Forza Italia. Nella serata di giovedì, a palazzo Chigi, sono stati avvistati i tre big meloniani che si stanno occupando del risiko: il presidente del Senato Ignazio La Russa, i ministri dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida e dei Rapporti con il Parlamento, Luca Ciriani. L’obiettivo di Giorgia Meloni è completare la sua squadra quanto prima: in un primo momento si pensava di farcela entro oggi, ma i tempi si sarebbero allungati per venire incontro ai ‘desiderata’ di Fi, Lega e Noi moderati. Finché gli alleati non faranno chiarezza, soprattutto in casa loro, il premier non potrà risolvere il complicato sudoku. Più probabile che il Cdm decisivo possa tenersi lunedì 31 ottobre, in modo da procedere con il giuramento della squadra il 4 novembre. Lo ‘schema di ripartizione’ dovrebbe ricalcare la regola valsa per il risiko ministeriale: il 50% dei posti andrà a Fdi, il restante 50% sarà suddiviso tra gli alleati. Un ‘sudoku’ che si intreccia con la partita per definire le presidenze delle Commissioni parlamentari, che inizierà subito dopo.(Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.