“Governance delle migrazioni e ruolo delle autonomie locali”, incontro organizzato da Anci Sicilia

“Per una migliore Governance delle migrazioni: il ruolo delle autonomie locali”, questo il titolo dell’incontro organizzato dall’ANCI Sicilia, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma, in programma per martedì 26 aprile a partire dalle ore 9.30 presso la Sala Martorana di Palazzo Comitini, a Palermo.
L’iniziativa rappresenta la conclusione del Terzo modulo del progetto sulla “Gestione delle migrazioni: formazione delle PA locali”, un percorso formativo dedicato alle politiche di integrazione e di antidiscriminazione promosso dall’Università di Roma La Sapienza e Unitelma Sapienza, in partnership con ANCI Sicilia, Anci Lombardia, Anci Umbria e l’Area Metropolitana di Roma, nell’ambito del progetto, finanziato dal FAMI (Fondo Asilo, Migrazioni, Integrazione).
Parteciperanno all’evento, che sarà introdotto e coordinato da Mario Emanuele Alvano, segretario generale dell’ANCI Sicilia, fra gli altri, Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia, Giuseppe Forlani, Prefetto di Palermo, Nadan Petrovic, docente nell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, Andrea Carteny, docente dell’Università La Sapienza di Roma, Maurizio Ambrosini, docente dell’Università Statale di Milano,Riccardo Compagnucci, docente Unitelma Ignazia Bartolini, docente dell’Università degli studi di Palermo, Salvatore Ippolito, docente dell’Unitelma Sapienza e Mario Carta, professore ordinario Unitelma Sapienza.
‘’I Comuni stanno svolgendo con generosità un ruolo fondamentale nell’accoglienza e nella gestione dei migranti. E’ un impegno che sta coinvolgendo un numero sempre più ampio di enti locali che, oggi, assumono il ruolo di comunità, dove ci si prende cura gli uni degli altri e dove chi ha più risorse, non solo in termini economici, ma anche in termini di spazio e tempo, accompagna chi in questo momento si trova in una situazione di difficoltà”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di ANCI Sicilia.
“L’emergenza scaturita dalla guerra in Ucraina – aggiunge Orlando – ha evidenziato con forza che due diritti inalienabili di ogni essere umano come la libertà e la pace s’intrecciano con la mobilità internazionale e quindi con la migrazione, un fenomeno globale, che va interpretato come una grande opportunità di crescita culturale e come uno straordinario elemento di cambiamento e innovazione per la costruzione di un futuro più equo e solidale”.
“La nostra università è lieta di avere supportato il corso sulla ‘gestione delle migrazioni’, insieme ai prestigiosi partner, nato con l’obiettivo di contribuire al potenziamento delle capacità di gestione delle migrazioni da parte del sistema pubblico, in particolare delle amministrazioni pubbliche locali.
Le tematiche trattate, del resto si inseriscono appieno nell’ampio panorama di sfide che la società affronta e dovrà superare nel prossimo futuro”. Ha dichiarato Antonello Folco Biagini, rettore dell’Università degli Studi di Roma UnitelmaSapienza
“Il Progetto – inoltre -rappresenta – aggiunge il rettore – un’opportunità di consolidamento di una rete interregionale/territoriale volta al rafforzamento della capacity building delle amministrazioni pubbliche competenti in materia di politiche e gestione delle migrazioni e asilo”.
Per partecipare all’evento è necessario iscriversi al seguente link: https://www.anci.sicilia.it/iscrizioni/eventi/per-una-migliore-governance-delle-migrazioni-il-ruolo-delle-autonomie-locali/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.