Eriksen, malore in campo: cosciente in ospedale. Agente: “Respira e parla”

Christian Eriksen è stabile e cosciente in ospedale dopo il malore accusato durante Danimarca-Finlandia. “Respira e può parlare”, ha detto l’agente Martin Schoots all’emittente NPO Radio 1.

Il centrocampista, 29 anni, è crollato in campo al 43′ del match a Copenhagen. I medici hanno immediatamente soccorso il giocatore praticando un massaggio cardiaco, coi compagni di squadra a far cerchio attorno al centrocampista. Sul terreno di gioco, in lacrime, è giunta anche la moglie del calciatore.

Dopo 12 minuti il giocatore dell’Inter è stato portato negli spogliatoi e poi in ospedale, la gara è stata sospesa p er “emergenza medica”. Una foto scattata dalla Afp ha mostrato il calciatore che è apparso cosciente mentre venivaportato fuori dal campo: sulla barella, Eriksen indossava una mascherina per favorire la respirazione. La Uefa, con un tweet, ha reso noto che “il calciatore è stato trasferito in ospedale ed è stato stabilizzato”. La federcalcio danese ha comunicato che “Eriksen è sveglio e si trova in ospedale per ulteriori esami”.

Secondo Sky Sport, che ha citato informazioni provenienti dall’ad dell’Inter Giuseppe Marotta, filtra “cauto ottimismo” sulle condizioni del calciatore nerazzurro.(Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.