Droga, a Paternò sequestrati 1.300 kg di marijuana. Sei arresti

Sequestrati 1.300 kg marijuana, e sei arresti. Una vasta piantagione di cannabis indica coltivata all’interno di un aranceto nelle campagne di contrada Baè di sotto, in territorio di Paternò, è stata scoperta da carabinieri della locale compagnia, che ha sequestrato 1.300 kg di marijuana e arrestato sei persone. Tra quest’ultimi anche l’81enne proprietario del fondo, Giombattista Cacia. Era con le altre cinque persone arrestate in flagranza di reato trovate a coltivare la piantagione: Filadelfo Innao, di 63 anni, Vincenzo Nicolosi, di 57, Carmelo Russo di 53, Nunzio Cacia di 47 e un 52enne di Misterbianco.
    Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Paternò, supportati dai colleghi dello squadrone eliportato Cacciatori Sicilia, dopo indagini e pedinamenti, hanno fatto irruzione nel fondo agricolo, sorprendendo i sei mentre raccoglievano le infiorescenze della canapa indiana e scoprendo una maxi piantagione formata da oltre 1.200 piante, per complessivi 1.257 kg di marijuana, fornita di sistemi professionali di irrigazione, ventilazione ed essiccazione. Durante l’operazione sono stati sequestrati altri 52 kg di marijuana, stipati in 14 cassette di legno, e 120 cartucce calibro 12 detenute illegalmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.