Cosenza, scarica la marijuana nel water e intasa le tubature di scarico del palazzo dove abita. Arrestato 37enne, finisce ai domiciliari

I suoi precedenti per spaccio e il via vai dal suo appartamento avevano spinto i carabinieri ad effettuare dei controlli presso l’abitazione di un 37enne di Cosenza, che dopo ripetuti solleciti ad aprire la porta ha accolto i militari, solo dopo aver scaricato la sostanza stupefacente nel gabinetto. I Carabinieri hanno scoperto che la marijuana scaricata nel water aveva finito per ostruire le tubature di scarico della palazzina. Con le conseguenti rimostranze anche degli abitanti del palazzo. E anche il recupero dello stupefacente non è stato semplice. Individuato il canale di scolo e tramite appositi recipienti, sono stati fatti disostruire i tubi e recuperato il tutto. La marijuana recuperata, intrisa dalle acque di scolo, fatta asciugare, aveva un peso di circa 300 grammi. All’interno dell’appartamento, sono stati ritrovati altri 2 grammi di hashishun bilancino di precisione e la somma in contante di 2740 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio, verosimilmente ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il giovane è finito ai domiciliari dopo l’udienza di convalida degli arresti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.