Coronavirus: Cancelleri attacca Musumeci. E Razza risponde:”Ordinanza condivisa con Roma”

Ruggero Razza

«Ecco un altro governatore che al posto di prevedere, pianificare e organizzare, quindi lavorare, sceglie la via più semplice: chiudere le scuole». Lo aveva detto ieri il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri, in seguito alla nuova ordinanza del presidente della Regione Siciliana. «Musumeci chiude le scuole? È il suo fallimento – ha aggiunto Cancelleri – I numeri parlano chiaro, non è la scuola il problema per il diffondersi dei Covid, a fronte di un indice del contagio nazionale dell’11,05%, il ministero della Salute rassicura che nelle scuole quel dato è solo del 3%. La ministra Azzolina e il governo hanno fatto un ottimo lavoro di preparazione a questo momento e i numeri lo sottolineano».

Giancarlo Cancelleri

La replica del Governo regionale è stata affidata alle parole dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza: “Qualcuno spieghi a Cancelleri che le misure siciliane sono state condivise con il governo centrale – ribatte Razza – E che, al contrario, è un fatto grave e diseducativo che un componente dell’esecutivo nazionale stia decidendo di chiudere non solo i licei, ma tutte le scuole al 75%, imponendo anche lo stop alle 18 alle attività produttive.Questo testimonia tutta la sua inadeguatezza a un ruolo che, in questi momenti, impone uno stile istituzionale che non gli è mai appartenuto e non gli apparterrà mai”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.