Champions League, Inter e Atalanta già dentro. Milan, Napoli e Juventus: è sfida aperta

Restano solo due posti disponibili per le tre squadre chi si giocano tutto in questa 38esima giornata di campionato. Ecco tutte le ipotesi possibili, in caso di vittoria, sconfitta o pareggio di ciascuna. E cosa succede in caso di parità. Nel pomeriggio, intanto, l’Inter batte 5-1 l’Udinese a San Siro . È lotta a tre per guadagnarsi gli ultimi due posti disponibili per l’ingresso in Champions League. Inter e Atalanta sono già dentro, per Milan, Napoli e Juventus è sfida aperta. Sarà la 38esima giornata di campionato a decidere tutto, con tre partite decisive. Ecco tutti i dettagli sulla situazione attuale delle squadre in ballo, dalla posizione in classifica alle ipotesi di vittoria per ciascuna. L’Inter, in cima alla classifica, si è già assicurato la vittoria del campionato e dunque il più sicuro posto in Champions. Secondo posto per l’Atalanta, con dieci punti di stacco dalla capolista, 78 punti. Poi il Milan a 76 punti. E il Napoli, sempre 76 punti. Infine c’è la Juventus, al quinto posto con 75 punti. Niente da fare per la Lazio, al sesto posto con 68 punti, è già matematicamente fuori dalla Champions. Le partite sotto i riflettori della 38esina giornata sono dunque: Atalanta-Milan, Napoli-Verona e Bologna-Juventus. Sarà l’esito combinato di questi match a decidere tutto. Sia per Milan e Napoli che per Atalanta e Juventus, c’è la possibilità che si trovino con lo stesso numero di punti alla fine di questa giornata. In tal caso questo è l’ordine di criteri che verranno presi in considerazione: punti fatti negli scontri diretti; differenza reti negli scontri diretti; differenza reti totale; gol fatti totali; sorteggio. Se il Milan vincesse contro l’Atalanta conquisterebbe l’ingresso in Champions indipendentemente dai possibili risultati di Napoli e Juventus. In caso di pareggio contro l’Atalanta, il Milan dovrebbe invece sperare nel pareggio o nella sconfitta di almeno una tra Juventus e Napoli. Se infine il Milan dovesse perdere contro l’Atalanta, otterrebbe la Champions solo nel caso in cui la Juventus non vincesse a Bologna, o il Napoli perdesse contro il Verona. Il Napoli va diretto in Champions in caso di vittoria contro il Verona, a prescindere dai risultati di Milan e Juventus. In caso di pareggio contro il Verona il Napoli dovrà tifare per un pareggio o una sconfitta della Juventus a Bologna, o in una sconfitta del Milan contro l’Atalanta. Se il Napoli perdesse a Verona, con meno di nove gol di scarto, la Juventus dovrebbe non vincere a Bologna per garantire comunque l’ingresso in Champions agli azzurri. Se ci fossero nove gol di scarto diventerebbe decisivo il numero di gol fatti, al momento 85 per il Napoli e 73 per la Juventus. Alla Juventus non basterà vincere contro il Bologna per aggiudicarsi un posto in Champions, dovrà sperare anche nella non vittoria di almeno una tra Milan e Napoli. In caso di pareggio contro il Bologna, il Napoli dovrebbe invece perdere contro il Verona con almeno nove gol di scarto per permettere ai bianconeri di passare. Anche in questo caso con nove gol di scarto sarebbe decisivo il numero dei gol fatti (85 per il Napoli, 73 per la Juventus). Se la Juventus perde è matematicamente fuori dalla Champions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.