Calcio dilettanti, spogliatoi puliti dopo la gara: Galati ringrazia l’educato Torregrotta

La cronaca dagli spogliatoi che ormai ci regalano i prepartita delle sfide televisive fanno parte delle consuetudini del calcio, come i festeggiamenti dei traguardi con spumante e gavettoni. Merita però la ribalta della cronaca un esempio del modo di intendere l’incontro sportivo che viene fuori dall’istinto social… che spesso partorisce meglio liti infinite… “Questo è lo spogliatoio del Torregrotta calcio,al termine della gara, un gesto bellissimo, di educazione, e rispetto, un ringraziamento alla società, ai calciatori, complimenti veri per voi tutti”. A postare la news e un video con le condizioni ordinate post gara degli spogliatoi, anche con le bottiglie di plastica raccolte in un angolo, é l’ASD Città Di Galati di Galati Mamertino, che ieri aveva battuto il Torregrotta del presidente Nino Arizzi con uno scoppiettante 5 a 3 in una gara valida per il campionato di Prima Categoria. L’eco della compagine torrese è di gratitudine, ma d’auspicio per una crescita complessiva del movimento calcistico, cominciando proprio dal rispetto degli altri e delle cose degli altri: “Tutto il movimento calcistico deve cambiare la propria cultura, lo dobbiamo ai nostri tesserati più giovani e lo dobbiamo ad uno sport che ci vede assenti dalla massima competizione mondiale, per diversi motivi, da ormai due edizioni – scrive l’Asd Torregrotta 1973 su facebook – Lo dobbiamo a noi stessi ed alla nostra società civile. Anche la nostra associazione lo deve fare ancor di più e sempre di più. Ieri al culmine di una pesante sconfitta calcistica, pur senza la ricerca di clamori, siamo stati improvvisamente elogiati per il nostro operato extra calcistico da una nostra eccellente consorella (https://fb.watch/glkb-Hn1Q7/) alla quale va il nostro ringraziamento. Ci auguriamo che quello successo a noi possa succedere a tante altre società come simbolo di una cultura calcistica che tende a migliorarsi sempre più. ASD Città Di Galati In bocca al lupo per il vostro campionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.