Bronte, l’anestesista appena arrivato all’ospedale va già via. La protesta del sindaco

L’anestesista inviato appena qualche giorno fa all’ospedale di Bronte dopo la protesta del sindaco Graziano Calanna è nuovamente pronto a fare le valige.

Il sindaco di Bronte, saputa la notizia, ha lanciato l’allarme, telefonando al direttore generale dell’Asp Maurizio Lanza che lo ha rassicurato, garantendogli che presto sarà nuovamente rimpiazzato.

E’ la cronaca di una giornata che oggi è diventata concitata quando si è appreso della “toccata e fuga” del nuovo anestesista.

Così il primo cittadino ha telefonato a Lanza per avere spiegazioni, lanciando anche l’allarme a tutti i livelli. Infatti il deputato regionale on. Anthony Barbagallo ha affermato: “In un momento così delicato in cui l’organizzazione della Sanita del territorio è messa dura prova, non ci possono essere incertezze”.

E mentre il timore aumentava, il direttore Lanza ha telefonato al sindaco Calanna tranquillizzandolo.

“Il direttore generale – ha spiegato infatti, Calanna, – mi ha confermato che l’anestesista oggi va via, ma verrà immediatamente sostituito. Comunque mi ha assicurato che mai la qualità del servizio verrà penalizzata. Io ringrazio  il direttore – continua – con cui a giorni saremo in videoconferenza ed analizzeremo ogni singola criticità  per fare in modo che il nosocomio continui ad essere efficiente senza chiedere al personale medico e non turni massacranti. E’ chiaro – conclude – che rimarremo vigili perché l’ospedale, come confermato durante questa emergenza, è tra i beni più prezioni per la nostra comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.